Di Giacomo Franco

Franco Di Giacomo bio

(Amatrice, 18 settembre 1932 – Roma, 30 aprile 2016) è stato un direttore della fotografia italiano.

Biografia

Ha partecipato a più di ottanta film in sessant'anni di attività, collaborando con registi come i fratelli Taviani, Marco Bellocchio, Nanni Moretti, Ettore Scola e Bernardo Bertolucci.

Anche insegnante di Fotografia per il Cinema presso l'Accademia del Cinema ACT Multimedia di Cinecittà, si è spento il 30 aprile 2016 nella frazione romana di Acilia[1].


Sono stato “aiuto operatore” in “Totò a colori”. Per “Totò 3 d” fece tutti i provini Marcello Gatti, mentre io sono stato l’ “aiuto operatore” per tutta la durata del lungometraggio (uscito come “Il più comico spettacolo del mondo”), dove fui responsabile della testata stereoscopica creata negli U.S.A. da Struss.

Struss aveva un contratto, forse biennale?, con la Ponti-De Laurentiis. La speranza era che il sistema in tre dimensioni durasse, invece, dopo meno di un anno, si restò al bidimensionale. In quel film Totò aveva una controfigura, che si somigliava pure, ne ricordo il viso e le mosse, ma non il nome. No, non ricordo se si chiamasse Piero Agnolozzi, oppure no.

Non ho memoria del film “Totò all’inferno”. Reincontrai Totò in occasione di “Uccellacci e uccellini”. Qui io lavorai anche con Mario Bernardo, in attesa che tornasse Tonino Delli Colli, impegnato altrove, per, mi pare, 3 settimane. I due direttori di fotografia citati, avevano modi diversi di lavorare, e Pasolini preferiva Tonino. Pasolini era schivo. Rossellini e Pasolini avevano stima reciproca.

Franco Di Giacomo, 2 dicembre 1999 e 14 gennaio 2000

Filmografia

Strategia del ragno, regia di Bernardo Bertolucci (1970)
Uccidete il vitello grasso e arrostitelo, regia di Salvatore Samperi (1970)
4 mosche di velluto grigio, regia di Dario Argento (1971)
Un'anguilla da 300 milioni, regia di Salvatore Samperi (1971)
Nel nome del padre, regia di Marco Bellocchio (1972)
Chi l'ha vista morire?, regia di Aldo Lado (1972)
La Tosca, regia di Luigi Magni (1973)
Polvere di stelle, regia di Alberto Sordi (1973)
La nottata, regia di Tonino Cervi (1974)
L'anatra all'arancia, regia di Luciano Salce (1975)
Marcia trionfale, regia di Marco Bellocchio (1976)
...e tanta paura, regia di Paolo Cavara (1976)
La stanza del vescovo, regia di Dino Risi (1977)
Amori miei, regia di Steno (1978)
Lo chiamavano Bulldozer, regia di Michele Lupo (1978)
Il prato, regia di Paolo e Vittorio Taviani (1979)
Uno sceriffo extraterrestre... poco extra e molto terrestre, regia di Michele Lupo (1979)
Chissà perché... capitano tutte a me, regia di Michele Lupo (1980)
Sogni d'oro, regia di Nanni Moretti (1981)
Occhio alla penna, regia di Michele Lupo (1981)
La notte di San Lorenzo, regia di Paolo e Vittorio Taviani (1982)
Amityville Possession, regia di Damiano Damiani (1982)
Bonnie e Clyde all'italiana, regia di Steno (1983)
La messa è finita, regia di Nanni Moretti (1985)
L'inchiesta, regia di Damiano Damiani (1986)
Oci ciornie, regia di Nikita Michalkov (1987)
Un ragazzo di Calabria, regia di Luigi Comencini (1987)
Domani accadrà, regia di Daniele Luchetti (1988)
'o Re, regia di Luigi Magni (1989)
Rossini! Rossini!, regia di Mario Monicelli (1991)
Parenti serpenti, regia di Mario Monicelli (1992)
Arriva la bufera, regia di Daniele Luchetti (1993)
Il postino, regia di Michael Radford (1994)
Romanzo di un giovane povero, regia di Ettore Scola (1995)
I magi randagi, regia di Sergio Citti (1996)
Ultimo bersaglio, regia di Andrea Frezza (1996)
Nostromo (Joseph Conrad's Nostromo), regia di Alastair Reid – miniserie TV (1996)
Santo Stefano, regia di Angelo Pasquini (1997)
La cena, regia di Ettore Scola (1998)
Resurrezione, regia di Paolo e Vittorio Taviani – miniserie TV (2001)
Concorrenza sleale, regia di Ettore Scola (2001)
Gente di Roma, regia di Ettore Scola (2003)
Luisa Sanfelice, regia di Paolo e Vittorio Taviani – miniserie TV (2004)


Note

  1. ^ http://www.mondospettacolo.com/addio-a-franco-di-giacomo-da-sergio-leone-al-postino-di-troisi-dai-taviani-a-scola-e-moretti/

Riferimenti e bibliografie:

  • Intervista rilasciata a Simone Riberto, alias Tenente Colombo, 2 dicembre 1999 e 14 gennaio 2000