Guerrera Eduardo

Eduardo Guerrera BIO

Nato a Nola nel dicembre 1874, ma dichiarato all'anagrafe solamente l'8 gennaio 1875 - deceduto l'11 novembre 1966. 

Ha una certa somiglianza con Almirante Luigi, uno dei fratelli attori. Attore teatrale, pose nel Muto (a Torino per la Società Ambrosio) ed infine, fra i generici anziani per il cinematografo sonoro durante l'ultimo ventennio della sua vita.

Il filo tennue che lo lega a Totò (che lo conobbe) e giustifica ufficialmente la presenza qui del suo interessante profilo biografico, è L'ORO DI NAPOLI, film della stagione 1954-1955 che hanno condiviso (anche se in episodi differenti). 

Ricordava i suoi inizi teatrali collocandoli quando aveva 16 anni, da filodrammatiche passò come factotum non pagato alla Compagnia diretta da Salvatore Centofanti; poi lavorò con Salvatore De Muto, conobbe Raffaele Viviani...

Dopo esser stato in diverse compagnie ed aver anche provato l'esperienza di macchiettista, un anno di successi in Sicilia con la Compagnia di Mimì (Domenico) De Cesare, il quale nel mentre muore, e ne rileva la Compagnia la figlia Silvia. Cito un tragico ricordo testuale:

Nel dicembre 1098 eravamo al Teatro Alfieri di Messina: alle 5,20 del 28 dicembre 1908 un immane cataclisma distrusse le città di Messina e Reggio Calabria. La compagnia De Cesare composta di ventuno elementi perì tutta nell'immane disastro e soltanto io, mia moglie e mio figlio scampammo miracolosamente alla morte.

(taglio il resto presente in un lungo articolo pubblicato a puntate nel giornale "Tempo"...)

Nel corso degli anni Dieci è fra gli artisti della Compagnia Dialettale Napoletana diretta da Enrico Altieri che si esibisce anche nel napoletano Teatro Orfeo. Nel 1920 faceva parte della Compagnia Dialettale Guerrera-Durand-Petito. 



Dopo la Seconda Guerra mondiale, cine-presenze rilevate, quasi sempre escluso dai titoli:

PROCESSO ALLA CITTA', 1952, il padre dell'orefice una posa, parla)
UN MARITO PER ANNA ZACCHEO, 1952-1953
NAPOLI 1943, episodio de AMORI DI MEZZO SECOLO(1953-1954), un signore anziano(una posa)
TERESA (uno dei sei episodi de L'ORO DI NAPOLI, 1954) fra i molti al ricevimento per il matrimonio tra Teresa e Nicola (genericata lunga)
QUESTI FANTASMI, edizione 1954
UN MILANESE A NAPOLI,
CLASSE DI FERRO, 1957, il pianista(+ pose)
(è nei titoli di testa come "edoardo guerrera") NONNA SABELLA, 1957, don Peppino Mancuso


Riferimenti e bibliografie:

Simone Riberto, alias Tenente Colombo
Notizie, articoli e fotocopie gentilmente avute, nel 2007, dal signor Guerrera Corrado, che ringrazio pubblicamente, del quale Eduardo era nonno paterno.