Margery

(1928)

Titolo originale Baraonda

  • Testo: rivista in tre atti e 5 quadri di Yvan Darclée
  • Interpreti: Totò, Angela Ippaviz (Margery), Elsa Ferri, Cesare Barbetti (detective), Minnie Lises, De Rubeis Alba, Romigioli, Sister Isabet, Galliano, Salvatori
  • Musica: Luigi Rizzola
  • Compagnia: Achille Maresca

Sketch, quadri e notizie

Il canovaccio del lavoro trae lo spunto dall'incontro di Margery, figlia dell'editore musicale Drymont col giovane compositore Harry Ferton che, durante il temporale ha offerto rifugio, sotto il proprio ombrello, alla bella sconosciuta.

L'episodio è già dimenticato quando un giorno Harry si presenta in casa Drymont per offrirgli la pubblicazione di un suo lavoro ed è ricevuto, in assenza dell'editore, da Margery. I due non tardano a riconoscersi e quello che accade è facile supporre. Un idillio fiorisce e poichè Ferton è informato che in casa Drymont si darà prossimamente una festa da ballo, egli riesce ad introdursi - sotto mentite spoglie - nella sala e, accompagnandosi col piano, sospira una languida canzone d'amore per la bella Mergery.

L'indesiderato ospite viene cacciato dalla sala e Drymont pronuncia il suo veto più assoluto a qualsiasi relazione tra la figlia e lo spasimante Ferton. Le vicende si complicano ancora con l'opposizione di Drymont al matrimonio della sua dattilografa col poeta Tully, il quale si allea a Ferton per una lotta contro... il nemico comune. Per colmo di disavventura questi la rompe anche con un suo concorrente, che ha pubblicato una romanza di Ferton dedicata a Mergery. Un finimondo.

Ma il cielo si rischiara improvvisamente sulla spiaggia di Atlantic City dove i due editori segnano un patto di cordiale amicizia e le due coppie d'innamorati possono finalmente coronare il loro sogno di felicità.

Il secondo atto è costituito da uno sketch musicale sinfonico descrittivo per l'azione comica, che collega la prima e la seconda parte dell'operetta, con cori in orchestra.


Così la stampa dell'epoca



Ricostruzione delle rappresentazioni della rivista nelle varie città italiane


TITOLO DELL'OPERATAPPE

Margery

Rivista in tre atti e 5 quadri di Yvan Darclée

Compagnia Maresca

Genova, Politeama Genovese, 23-26 giugno 1928


Riferimenti e bibliografie:

Rassegna stampa dai quotidiani:

  • Il Lavoro