Consalvo Dell'Arti

(Brindisi, 21 gennaio 1914 – San Cesareo, 30 novembre 2005) è stato un attore italiano. A partire dall'inizio degli anni sessanta, è uno dei più prolifici attori caratteristi del cinema italiano. Partecipa ad un numero impressionante di film, arrivando anche a dieci/quindici all'anno.

Ha recitato in ruoli molto spesso minuscoli, che non gli hanno consentito di raggiungere la celebrità. Attore dalla voce melodica e ben impostata, appare in pochi film degni di nota, fra i quali è sicuramente doveroso ricordare Assalto al centro nucleare, (1967), di Mario Caiano, e 3 Supermen a Tokio, (1968), di Bitto Albertini.

Continua a recitare sino alla metà degli anni settanta, per poi ritirarsi a vita privata, salvo alcune sporadiche apparizioni negli anni '90, come Io speriamo che me la cavo del 1992 e Ninfa plebea del 1996.