Consalvo Dell'Arti

(Brindisi, 21 gennaio 1914 – 30 novembre 2005) è stato un attore italiano.

Biografia

A partire dall'inizio degli anni sessanta, è uno dei più prolifici attori caratteristi del cinema italiano. Partecipa ad un numero notevole di film, arrivando anche a dieci/quindici all'anno.

Ha recitato in ruoli molto spesso minimi, che non gli hanno consentito di raggiungere la celebrità. Attore dalla voce melodica e ben impostata, appare in pochi film degni di nota.

Continua a recitare sino alla metà degli anni settanta, per poi ritirarsi a vita privata, salvo alcune sporadiche apparizioni negli anni '90, come in Io speriamo che me la cavo del 1992 e Ninfa plebea del 1996.

Filmografia

Cinema

Totò a Parigi, regia di Camillo Mastrocinque (1958)
L'assedio di Siracusa, regia di Pietro Francisci (1960)
Il principe fusto, regia di Maurizio Arena (1960)
Pugni pupe e marinai, regia di Daniele D'Anza (1961)
Cacciatori di dote, regia di Mario Amendola (1961)
Maurizio, Peppino e le indossatrici, regia di Filippo Walter Ratti (1961)
Le italiane e l'amore, episodio Le adolescenti e l'amore, regia di Francesco Maselli (1961)
I masnadieri, regia di Mario Bonnard (1961)
Romolo e Remo, regia di Sergio Corbucci (1961)
Il mantenuto, regia di Ugo Tognazzi (1961)
Nerone '71, regia di Enzo Di Gianni (1962)
Totò diabolicus, regia di Steno (1962)
I pianeti contro di noi, regia di Romano Ferrara (1962)
Il criminale, regia di Marcello Baldi (1962)
La cuccagna, regia di Luciano Salce (1962)
Dieci italiani per un tedesco (Via Rasella), regia di Filippo Walter Ratti (1962)
Lo smemorato di Collegno, regia di Sergio Corbucci (1962)
Ursus, il gladiatore ribelle, regia di Domenico Paolella (1962)
I motorizzati, regia di Camillo Mastrocinque (1962)
La ballata dei mariti, regia di Fabrizio Taglioni (1963)
Totò contro i quattro, regia di Steno (1963)
Giacobbe, l'uomo che lottò con Dio, regia di Marcello Baldi (1963)
Le monachine, regia di Luciano Salce (1963)
La vergine di Norimberga (1963)
L'eroe di Babilonia, regia di Siro Marcellini (1963)
La vendetta dei gladiatori, regia di Luigi Capuano (1964)
Gli indifferenti, regia di Citto Maselli (1964)
Il giovedì, regia di Dino Risi (1964)
Maciste alla corte dello Zar, regia di Tanio Boccia (1964)
Un mostro e mezzo, regia di Steno (1964)
In ginocchio da te, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1964)
Il piombo e la carne, regia di Marino Girolami (1964)
Il gladiatore che sfidò l'impero, regia di Domenico Paolella (1965)
Due marines e un generale, regia di Luigi Scattini (1965)
Agente S03 operazione Atlantide, regia di Domanico Paolella (1965)
Gli amanti latini, regia di Mario Costa (1965)
Come inguaiammo l'esercito, regia di Lucio Fulci (1965)
I grandi condottieri, regia di Marcello Baldi e Francisco Pérez-Dolz (1965)
La fabbrica dei soldi, regia di Riccardo Pazzaglia, Juan Estelrich e Jean-Claude Roy (1966)
Thompson 1880, regia di Guido Zurlì (1966)
El Cisco, regia di Sergio Bergonzelli (1966)
Perdono, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1966)
Le stagioni del nostro amore, regia di Massimo Franciosa (1966)
Uccidete Johnny Ringo, regia di Gianfranco Baldanello (1966)
Missione apocalisse, regia di Guido Malatesta (1966)
Delitto quasi perfetto, regia di Mario Camerini (1966)
Ray Master l'inafferrabile, regia di Vittorio Sala (1966)
Kriminal, regia di Umberto Lenzi (1966)
I barbieri di Sicilia, regia di Marcello Ciorciolini (1967)
Arabella, regia di Mauro Bolognini (1967)
Il tigre, regia di Dino Risi (1967)
Una ragazza tutta d'oro, regia di Mariano Laurenti (1967)
Killer Kid, regia di Leopoldo Savona (1967)
Il ragazzo che sapeva amare, regia di Enzo Dell'Aquila (1967)
Assalto al centro nucleare, regia di Mario Caiano (1967)
Arriva Dorellik, regia di Steno (1967)
Nel sole, regia di Aldo Grimaldi (1967)
Chimera, regia di Ettore Maria Fizzarotti (1968)
I 2 deputati, regia di Giovanni Grimaldi (1968)
Se vuoi vivere... spara!, regia di Sergio Garrone (1968)
Brutti di notte, regia di Giovanni Grimaldi (1968)
Uno straniero a Paso Bravo, regia di Guido Zurlì (1968)
Don Chisciotte e Sancio Panza, regia di Giovanni Grimaldi (1968)
L'oro del mondo, regia di Aldo Grimaldi (1968)
Sigpress contro Scotland Yard, regia di Guido Zurlì (1968)
Straziami ma di baci saziami, regia di Dino Risi (1968)
Gungala la pantera nuda, regia di Ruggero Deodato (1968)
3 Supermen a Tokio, regia di Bitto Albertini (1968)
El Zorro, regia di Guido Zurlì (1968)
Puro siccome un Angelo papà mi fece monaco... di Monza, regia di Giovanni Grimaldi (1969)
Indovina chi viene a merenda?, regia di Marcello Ciorciolini (1969)
C'era una volta un gangster, regia di Marco Masi (1969)
...e venne il giorno dei limoni neri, regia di Camillo Bazzoni (1970)
Una spada per Brando, regia di Alfio Caltabiano (1970)
Ma chi t'ha dato la patente?, regia di Nando Cicero (1970)
Angeli senza paradiso (1970)
Il trapianto, regia di Steno (1970)
Le inibizioni del dottor Gaudenzi, vedovo, col complesso della buonanima, regia di Giovanni Grimaldi (1971)
Il sergente Klems, regia di Sergio Grieco (1971)
Armiamoci e partite!, regia di Nando Cicero (1971)
La violenza: quinto potere, regia di Florestano Vancini (1972)
Terza ipotesi su un caso di perfetta strategia criminale, regia di Giuseppe Vari (1972)
Il coltello di ghiaccio, regia di Umberto Lenzi (1972)
Li chiamavano i tre moschettieri... invece erano quattro, regia di Sergio Amadio (1973)
Bella, ricca, lieve difetto fisico, cerca anima gemella, regia di Nando Cicero (1973)
Farfallon, regia di Riccardo Pazzaglia (1974)
Carnalità, regia di Alfredo Rizzo (1974)
Xiangang xiao jiao fu, regia di See-Yuen Ng (1974)
L'eredità dello zio buonanima, regia di Alfonso Brescia (1974)
Anno uno, regia di Roberto Rossellini (1974)
La missione del mandrillo, regia di Guido Zurlì (1975)
La nuora giovane, regia di Luigi Russo (1975)
Roma violenta, regia di Marino Girolami (1975)
Che botte ragazzi!, regia di Bitto Albertini (1975)
La dottoressa del distretto militare, regia di Nando Cicero (1976)
La linea del fiume, regia di Aldo Scavarda (1976)
Pronto ad uccidere, regia di Franco Prosperi (1976)
Io speriamo che me la cavo, regia di Lina Wertmüller (1992)
Ninfa plebea, regia di Lina Wertmüller (1996)

Televisione

La cittadella, regia di Anton Giulio Majano (1964)
I miserabili, regia di Sandro Bolchi (1964)
I grandi camaleonti, regia di Edmo Fenoglio (1964)
La donna di fiori, regia di Anton Giulio Majano (1965)
Vita di Dante, regia di Vittorio Cottafavi (1965)
Le avventure di Laura Storm, regia di Camillo Mastrocinque (1966)
Il conte di Montecristo, regia di Edmo Fenoglio (1966)
Caravaggio, regia di Silverio Blasi (1967)
L'affare Dreyfus, regia di Leandro Castellani (1968)
I racconti del maresciallo, regia di Mario Soldati (1968)
Le inchieste del commissario Maigret, regia di Mario Landi (1968)
Il triangolo rosso, regia di Ruggero Deodato (1969)
La lotta dell'uomo per la sua sopravvivenza, regia di Renzo Rossellini (1970)
All'ultimo minuto, regia di Ruggero Deodato (1972)
Qui squadra mobile, regia di Anton Giulio Majano (1973)
Dr. med. Mark Wedmann - Detektiv inbegriffen, regia di Alfredo Medori (1974)
Rosso veneziano, regia di Marco Leto (1976)
Lo scandalo della Banca Romana, regia di Luigi Perelli (1977)
Il furto della Gioconda, regia di Renato Castellani (1978)
La vedova e il piedipiatti, regia di Mario Landi (1979)
Bel Ami, regia di Sandro Bolchi (1979)

Prosa televisiva RAI

Santa Caterina da Siena di Gherardo Gherardi, regia di Giulio Pacuvio, trasmessa il 23 settembre 1957.
I discorsi di Lista contro Eratostene, regia di Renzo Giovampietro, trasmessa il 19 novembre 1964.
La donna di fiori, miniserie televisiva con il tenente Sheridan, regia di Anton Giulio Majano, trasmessa nel 1965.
I corvi, regia di Sandro Bolchi, trasmessa il 7 gennaio 1969.
L'amica delle mogli di Luigi Pirandello, regia di Giorgio De Lullo, trasmessa il 21 aprile 1970.
Roma di Aldo Palazzeschi, regia di Enrico Colosimo, trasmessa il 12 luglio 1974.