Print Friendly, PDF & Email

Fanfulla (Luigi Visconti)

Luigi Visconti, meglio conosciuto col nome d'arte di Fanfulla (Roma, 26 febbraio 1913 – Bologna, 5 gennaio 1971), è stato un attore e comico italiano.

Biografia

Figlio dell'attrice Mercedes Menolesi detta Diavolina, e non legato da parentela alla famiglia nobiliare dei Visconti, dalla metà degli anni quaranta fino alla fine degli anni cinquanta Fanfulla fu un celebre comico del teatro di varietà, acclamato per il suo stile ora brillante ora sornione. Celebri erano i suoi cambi d'abito tra una scena e l'altra: abiti sempre sgargianti, particolari e di diverso colore.

Nel cinema lavorò solo in ruoli marginali, interpretando, a partire dal 1951, un buon numero di pellicole, spesso di genere brillante, come Totò e Marcellino (1958) di Antonio Musu, Il mattatore (1960) di Dino Risi, Risate di gioia (1960) nel ruolo di Spizzico, Il ladro di Bagdad (1961) di Arthur Lubin e Bruno Vailati, e Che gioia vivere (1961) di René Clément.

Nel 1969 fu scelto da Federico Fellini per prendere parte al suo Fellini Satyricon, in cui Fanfulla interpreta il greve comico Vernacchio, ruolo questo che gli valse un Nastro d'Argento. L'anno seguente, sempre con Fellini, avrebbe girato il film televisivo I clowns.

Morì d'infarto nel gennaio del 1971 all'età di cinquantasette anni.

Filmografia

Era lui, si, si!, regia di Marino Girolami (1951)
Un ladro in paradiso, regia di Domenico Paolella (1951)
Tizio, Caio e Sempronio, regia di Marcello Marchesi, Vittorio Metz e Alberto Pozzetti (1951)
È arrivato l'accordatore, regia di Duilio Coletti (1952)
Canto per te, regia di Marino Girolami (1953)
Vacanze a Villa Igea, regia di Massimo Alviani (1954)
La ragazza di Via Veneto, regia di Marino Girolami (1955)
Totò, Peppino e le fanatiche, regia di Mario Mattòli (1958)
Totò e Marcellino, regia di Antonio Musu (1958)
Totò a Parigi, regia di Camillo Mastrocinque (1958)
La Pica sul Pacifico, regia di Roberto Bianchi Montero (1959)
Il mondo dei miracoli, regia di Luigi Capuano (1959)
Il figlio del corsaro rosso, regia di Primo Zeglio (1959)
Morte di un amico, regia di Franco Rossi (1959)
Il mattatore, regia di Dino Risi (1960)
Caccia al marito, regia di Marino Girolami (1960)
Un amore a Roma, regia di Dino Risi (1960)
Apocalisse sul fiume giallo, regia di Renzo Merusi (1960)
Il vigile, regia di Luigi Zampa (1960)
Il carabiniere a cavallo , regia di Carlo Lizzani (1961)
Caccia all'uomo, regia di Riccardo Freda (1961)
I magnifici tre, regia di Giorgio Simonelli (1961)
Che gioia vivere, regia di René Clément (1961)
Che femmina!! e... che dollari!, regia di Giorgio Simonelli (1961)
Rocco e le sorelle, regia di Giorgio Simonelli (1961)
Anni ruggenti, regia di Luigi Zampa (1962)
I tre nemici, regia di Giorgio Simonelli (1962)
Siamo tutti pomicioni, regia di Marino Girolami (1963)
Esame di guida, regia di Denys de La Patellière (1963)
Granada, addio!, regia di Marino Girolami (1967)
Omicidio per appuntamento, regia di Mino Guerrini (1967)
Fellini Satyricon, regia di Federico Fellini (1969)
Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa, regia di Marcello Fondato (1970)
I clowns, regia di Federico Fellini (1970)

Doppiatori

Luigi Pavese in È arrivato l'accordatore, Caccia al marito, Cacciatore di dote
Guido Notari in Tizio, Caio e Sempronio
Carlo Romano in La ragazza di via Veneto
Renato Turi in Totò, Peppino e le fanatiche
Pino Locchi in Totò e Marcellino
Nando Gazzolo in I magnifici tre
Mario Colli in I tre nemici
Carlo Croccolo in Fellini Satyricon