Folco Lulli

(Firenze, 3 luglio 1912 – Roma, 23 maggio 1970) è stato un attore, regista e partigiano italiano.

Biografia

Figlio del baritono Gino Lulli e Ada Toccafondi, partecipò alla guerra d'Etiopia maturando idee antifasciste e successivamente, dopo l'8 settembre 1943, entrò nelle file dei partigiani, i badogliani azzurri della brigata 1º Gruppo Divisioni Alpine comandata da Enrico Martini ("Mauri"), operante nelle Langhe, tra Murazzano e Mombarcaro, nella quale occupò ruoli di primo piano.

L'inizio della sua attività di resistente viene registrata in una riunione che si svolse a Val Casotto (frazione del comune di Pamparato - Cn) con alcuni sbandati (tra cui molti militari, sottufficiali ed ufficiali, tra cui il generale Perotti, poi fucilato a Torino nel '44). Tra i protagonisti della costituzione di questa prima banda di partigiani ricordiamo Duccio Galimberti (eroe della resistenza cuneese). La riunione si svolse a metà ottobre del 1943, ovvero circa un mese dopo l'8 settembre. Lulli rimase molti mesi in Val Casotto, dove comandò il distaccamento di Tagliante (piccola borgata sul versante del monte Alpet).

Catturato dai tedeschi, fu deportato in Germania ma riuscì a fuggire ed a tornare in Italia a guerra finita.

Dopoguerra

Scoperto da Alberto Lattuada, che nel 1946 lo volle nel film Il bandito, ha ricoperto nel cinema italiano soprattutto ruoli da caratterista. Nel 1967 ha scritto, sceneggiato e diretto Gente d'onore, una storia sulla mafia.

Sofferente di diabete e di difficoltà respiratorie, morì a 57 anni il 23 maggio 1970 al Policlinico Gemelli di Roma, dopo venti giorni di ricovero a causa di una tromboflebite.


Galleria fotografica

Foto: lombardiabeniculturali.it


Riconoscimenti cinematografici

Nastro d'argento al migliore attore non protagonista per I compagni (1963)

Filmografia

Regista

Gente d'onore (1967)

Attore

La primula bianca, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1946)
Il bandito, regia di Alberto Lattuada (1946)
Il delitto di Giovanni Episcopo, regia di Alberto Lattuada (1947)
Come persi la guerra, regia di Carlo Borghesio (1947)
La figlia del capitano, regia di Mario Camerini (1947)
Il Passatore, regia di Duilio Coletti (1947)
Caccia tragica, regia di Giuseppe De Santis (1947)
L'eroe della strada, regia di Carlo Borghesio (1948)
Vertigine d'amore, regia di Luigi Capuano (1948)
Fuga in Francia, regia di Mario Soldati (1948)
Senza pietà, regia di Alberto Lattuada (1948)
Il diavolo bianco, regia di Nunzio Malasomma (1948)
Occhio per occhio, regia di George Sherman (1949)
Come scopersi l'America, regia di Carlo Borghesio (1949)
Al diavolo la celebrità, regia di Steno e Mario Monicelli (1949)
Totò cerca casa, regia di Steno e Mario Monicelli (1949)
Gli uomini sono nemici, regia di Ettore Giannini (1949)
Lo sparviero del Nilo, regia di Giacomo Gentilomo (1950)
Non c'è pace tra gli ulivi, regia di Giuseppe De Santis (1950)
Luci del varietà, regia di Federico Fellini e Alberto Lattuada (1951)
Lorenzaccio, regia di Raffaello Pacini (1951)
Lebbra bianca, regia di Enzo Trapani (1951)
I figli di nessuno, regia di Raffaello Matarazzo (1951)
La ragazza di Trieste, regia di Bernard Borderie (1951)
Serenata tragica - Guapparia, regia di Giuseppe Guarino (1951)
Amore e sangue, regia di Marino Girolami e Hans Wolf (1951)
Colpa di una madre, regia di Carlo Duse (1952)
Altri tempi, regia di Alessandro Blasetti (1952)
L'infame accusa, regia di Giuseppe Vari (1952)
Menzogna, regia di Ubaldo Maria Del Colle (1952)
La peccatrice dell'isola, regia di Sergio Corbucci (1952)
Prigionieri delle tenebre, regia di Enrico Bomba (1952)
La colpa di una madre, regia di Carlo Duse (1952)
Vite vendute, regia di Henri-Georges Clouzot (1952)
Sposata ieri, regia di Gilles Grangier (1953)
Riscatto, regia di Marino Girolami (1953)
Maddalena, regia di Augusto Genina (1953)
Non vogliamo morire, regia di Oreste Palella (1953)
Noi cannibali, regia di Antonio Leonviola (1953)
Aria di Parigi, regia di Marcel Carné (1954)
La grande speranza, regia di Duilio Coletti (1954)
Orient Express, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1954)
Acque amare, regia di Sergio Corbucci (1954)
Carosello napoletano, regia di Ettore Giannini (1954)
Il tesoro di Montecristo, regia di Robert Vernay (1954)
Stella di Rio, regia di Kurt Neumann (1955)
Shaitan, il diavolo del deserto, regia di Bernard Borderie (1955)
La risaia, regia di Raffaello Matarazzo (1956)
Londra chiama Polo Nord, regia di Duilio Coletti (1956)
Creature del male, regia di Raoul André (1956)
Ritorno alla vita, regia di José Antonio Nieves Conde (1956)
L'eretico, regia di Francisco Bordja Moro (1957)
Il cielo brucia, regia di Giuseppe Masini (1957)
Gli italiani sono matti, regia di Duilio Coletti (1957)
Io Caterina, regia di Oreste Palella (1957)
Occhio per occhio, regia di André Cayatte (1957)
Nel segno di Roma, regia di Guido Brignone (1958)
La grande guerra, regia di Mario Monicelli (1959)
Lupi nell'abisso, regia di Silvio Amadio (1959)
La regina delle Amazzoni, regia di Vittorio Sala (1960)
Il ratto delle Sabine, regia di Richard Pottier (1961)
La spada dell'Islam (Wa Islamah), regia di Enrico Bomba e Andrew Marton (1961)
Marte, dio della guerra, regia di Marcello Baldi (1962)
I compagni, regia di Mario Monicelli (1963)
Il segno di Zorro, regia di Mario Caiano (1963)
D'Artagnan contro i 3 moschettieri, regia di Fulvio Tului (1963)
Oltraggio al pudore, regia di Silvio Amadio (1964)
L'armata Brancaleone, regia di Mario Monicelli (1966)
Chi ha rubato il presidente?, regia di Jacque Besnard (1966)
Testa di rapa, regia di Giancarlo Zagni (1966)
Anche nel West c'era una volta Dio, regia di Marino Girolami (1968)
Non cantare, spara, regia di Daniele D'Anza (1968)

Doppiatori

Giorgio Capecchi in Nel segno di Roma, I figli di nessuno, La figlia del capitano, Menzogna, Londra chiama Polo Nord, La regina dei Tartari, Il ratto delle Sabine, Ester e il re
Mario Besesti in Fuga in Francia, Al diavolo la celebrità, Lo sparviero del Nilo
Michele Malaspina in Non c'è pace tra gli ulivi, Luci del varietà, Serenata tragica
Luigi Pavese in Sotto dieci bandiere, Gli invasori
Gaetano Verna in Il passatore
Vinicio Sofia in Aria di Parigi
Emilio Cigoli in La risaia
Enzo Liberti in L'armata Brancaleone
Carlo Romano in The Viscount: furto alla Banca Mondiale
Ignazio Balsamo in Gente d'onore
Mario Feliciani in Spara gringo spara