Print Friendly, PDF & Email

Gabriele Tinti (Gastone Tinti)

All'anagrafe Gastone Tinti (Molinella, 22 agosto 1932 – Roma, 12 novembre 1991), è stato un attore cinematografico italiano attivo tra gli anni cinquanta e gli anni ottanta.

Biografia

Attore dotato di bell'aspetto e disinvoltura interpretativa, cominciò presto a lavorare nel cinema e si specializzò in film di genere brillante, talvolta accanto a Totò (La banda degli onesti, 1956; Totò lascia o raddoppia?, 1956), provandosi negli anni della maturità anche in ruoli drammatici. Fu marito dell'attrice Laura Gemser, con la quale girò tutti i film della saga di Emanuelle nera.

Morì il 12 novembre 1991 per un arresto cardiaco.


Galleria fotografica

Foto: Archivio Istituto Luce, lombardiabeniculturali.it, Getty Images


Filmografia

Amor non ho... però... però, regia di Giorgio Bianchi (1951)
Altri tempi - Zibaldone n. 1, regia di Alessandro Blasetti (1952)
Anni facili, regia di Luigi Zampa (1953)
Cronache di poveri amanti, regia di Carlo Lizzani (1954)
Giorni d'amore, regia di Giuseppe De Santis (1954)
Cani perduti senza collare (Chiens perdus sans collier), regia di Jean Delannoy (1955)
Il coraggio, regia di Domenico Paolella (1955)
La banda degli onesti, regia di Camillo Mastrocinque (1956)
Tempo di villeggiatura, regia di Antonio Racioppi (1956)
Totò lascia o raddoppia?, regia di Camillo Mastrocinque (1956)
Scapricciatiello, regia di Luigi Capuano (1956)
Malafemmena, regia di Armando Fizzarotti (1957)
El Alamein, regia di Guido Malatesta (1957)
Serenatella sciuè sciuè, regia di Carlo Campogalliani (1958)
Sorrisi e canzoni, regia di Luigi Capuano (1958)
Non sono più guaglione, regia di Domenico Paolella (1958)
Vite perdute, regia di Adelchi Bianchi e Roberto Mauri (1958)
Agosto, donne mie non vi conosco, regia di Guido Malatesta (1959)
David e Golia, regia di Ferdinando Baldi (1959)
Destinazione Sanremo, regia di Domenico Paolella (1959)
Il terrore dei barbari, regia di Carlo Campogalliani (1959)
Letto a tre piazze, regia di Steno (1960)
Ester e il re, regia di Raoul Walsh (1960)
Caccia al marito, regia di Marino Girolami (1960)
Madri pericolose, regia di Domenico Paolella (1960)
Il principe fusto, regia di Maurizio Arena (1960)
Antinea, l'amante della città sepolta, regia di Edgar G. Ulmer (1961)
La banda Casaroli, regia di Florestano Vancini (1962)
Solo contro Roma, regia di Herbert Wise (1962)
Le sette spade del vendicatore, regia di Riccardo Freda (1962)
Sodoma e Gomorra, regia di Robert Aldrich (1962)
I sequestrati di Altona, regia di Vittorio De Sica (1962)
Il giorno più corto, regia di Sergio Corbucci (1962)
Finché dura la tempesta, regia di Bruno Vailati e Charles Frend (1963)
Ulisse contro Ercole, regia di Mario Caiano (1963)
Le tardone, regia di Marino Girolami (1963)
Una ragazza a Saint-Tropez, regia di Jean Girault (1964)
I piaceri della notte (Noite Vazia), regia di Walter Hugo Khouri (1965)
Sette uomini d'oro, regia di Marco Vicario (1965)
Il volo della Fenice, regia di Robert Aldrich (1966)
Pattuglia anti gang, regia di Bernard Borderie (1966)
L'homme de Mykonos, regia di René Gainville (1966)
Trappola per l'assassino, regia di Riccardo Freda (1966)
Il grande colpo dei sette uomini d'oro, regia di Marco Vicario (1967)
L'occhio selvaggio, regia di Paolo Cavara (1967)
Il figlio di Django, regia di Osvaldo Civirani (1967)
L'amore attraverso i secoli, regia di Franco Indovina (1967)
Ecce Homo - I sopravvissuti, regia di Bruno Gaburro (1968)
La matriarca, regia di Pasquale Festa Campanile (1968)
Quando muore una stella, regia di Robert Aldrich (1968)
Scacco alla regina, regia di Pasquale Festa Campanile (1969)
Barbagia (La società del malessere), regia di Carlo Lizzani (1969)
La morte risale a ieri sera, regia di Duccio Tessari (1970)
L'uomo venuto dalla pioggia, regia di René Clément (1970)
Il leone a sette teste (Der Leone Have Sept Cabeças), regia di Glauber Rocha (1970)
Il cadavere dagli artigli di acciaio, regia di Leonard Keigel (1970)
4 per Cordoba, regia di Paul Wendkos (1971)
Il sorriso del ragno, regia di Massimo Castellani (1971)
A denti stretti, regia di Claude Mulot (1971)
Saffo (Sapho ou La fureur d'aimer), regia di Georges Farrel (1971)
Mania di grandezza, regia di Gérard Oury (1971)
Al tropico del cancro, regia di Giampaolo Lomi e Edoardo Mulargia (1972)
L'isola misteriosa e il Capitano Nemo, regia di Juan Antonio Bardem (1972)
Lisa e il Diavolo (1972)
Leva lo diavolo tuo dal... convento, regia di Franz Antel (1973)
Il complotto, regia di René Gainville (1973)
La sensualità è... un attimo di vita, regia di Dante Maraccini (1974)
L'ossessa, regia di Mario Gariazzo (1974)
24 ore... non un minuto di più, regia di Franco Bottari (1974)
Seduzione coniugale, regia di Franco Daniele (1974)
I figli di nessuno, regia di Bruno Gaburro (1974)
Tutta una vita, regia di Claude Lelouch (1974)
Peccato senza malizia, regia di Theo Companelli (1975)
La casa dell'esorcismo, regia di Mario Bava (1975)
Diabolicamente... Letizia, regia di Salvatore Bugnatelli (1975)
Il colpaccio, regia di Bruno Paolinelli (1976)
Velluto nero, regia di Brunello Rondi (1976)
I soliti ignoti colpiscono ancora - E una banca rapinammo per fatal combinazion (Ab morgen sind wir reich und ehrlich), regia di Franz Antel (1976)
Emanuelle nera - Orient Reportage, regia di Bitto Albertini (1976)
Emanuelle in America, regia di Joe D'Amato (1976)
Eva nera, regia di Joe D'Amato (1976)
La ragazza dalla pelle di corallo, regia di Osvaldo Civirani (1976)
Il letto in piazza, regia di Bruno Gaburro (1976)
La via della prostituzione, regia di Joe D'Amato (1977)
Suor Emanuelle, regia di Giuseppe Vari (1977)
Emanuelle e gli ultimi cannibali, regia di Joe D'Amato (1977)
L'avvocato della mala, regia di Alberto Marras (1977)
La donna della calda terra, regia di José María Forqué (1978)
Voglia di donna, regia di Franco Bottari (1978)
I guappi non si toccano, regia di Mario Bianchi (1979)
Malizia erotica, regia di José Ramón Larraz (1979)
Porno Esotic Love, regia di Joe D'Amato (1980)
Nessuno è perfetto, regia di Pasquale Festa Campanile (1981)
L'infermiera di campagna, regia di Mario Bianchi (1981)
Violenza in un carcere femminile, regia di Bruno Mattei (1982)
La belva dalla calda pelle, regia di Bruno Fontana (1982)
Blade Violent - I violenti, regia di Bruno Mattei (1982)
Ritorno dall'inferno, regia di Hal Bartlett (1982)
Endgame - Bronx lotta finale, regia di Joe D'Amato (1983)
Mystere, regia di Carlo Vanzina (1983)
Il peccato di Lola, regia di Bruno Gaburro (1984)
Inferno in diretta, regia di Ruggero Deodato (1985)
Il piacere, regia di Joe D'Amato (1985)
Senza vergogna, regia di Gianni Siragusa (1986)
Giuro che ti amo, regia di Nino D'Angelo (1986)
La monaca nel peccato, regia di Joe D'Amato (1986)
Il mostro di Firenze, regia di Cesare Ferrario (1986)
Riflessi di luce, regia di Mario Bianchi (1988)
Non aver paura della zia Marta, regia di Mario Bianchi (1988)
La puritana, regia di Ninì Grassia (1989)
Uccelli 2, regia di René Cardona Jr. (1990)
Contamination .7, regia di Joe D'Amato (1990)
Il ladro di ragazzi, regia di Christian De Chalonge (1991)

Televisione

l'isola del gabbiano, regia di Nestore Ungaro (1982)

Doppiatori italiani

Michele Gammino in Emanuelle e gli ultimi cannibali, La via della prostituzione, I guappi non si toccano
Pino Colizzi in Al tropico del cancro, La matriarca, Il sorriso del ragno
Giuseppe Rinaldi in Il figlio di Django, Tempo di villeggiatura
Cesare Barbetti in L'occhio selvaggio, La sensualità é... un attimo di vita
Pino Locchi in Cronache di poveri amanti
Roberto Villa in Scapricciatiello
Franco Pastorino in La banda degli onesti
Gianni Marzocchi in Emanuelle nera
Oreste Rizzini in Emanuelle nera - Orient Reportage
Giacomo Piperno in Ecce Homo i sopravvissuti
Manlio De Angelis in L'avvocato della mala