Alessandra Panaro

(Roma, 14 dicembre 1939) è un'attrice italiana.

Biografia

Iniziò la sua carriera nel 1954 e recitò nel ciclo dei Poveri ma belli che, oltre al film omonimo del 1956, comprende anche Belle ma povere e Poveri milionari; prese parte al programma televisivo "Il Musichiere" iniziato alla fine del 1957. In entrambe le esperienze sua compagna di lavoro è stata Lorella De Luca, nei tre film interpretando le due amiche del cuore innamorate dei rispettivi fratelli, mentre in TV erano le vallette del presentatore Mario Riva, che le aveva ribattezzate "le cognatine".

Ha comunque interpretato altre commedie italiane degli anni cinquanta, che iniziavano a mostrare la spensieratezza e la gioia di vivere dopo gli anni della guerra. Fu protagonista in "Lazzarella" (1957), diretto da Carlo Ludovico Bragaglia, dove interpretava appunto il personaggio del titolo ispirato a quello della canzone scritta da Domenico Modugno e Riccardo Pazzaglia ed incisa da molti cantanti degli anni cinquanta.

Nel 1959 è Nora, fidanzata di Bruno (Mario Girotti il futuro Terence Hill) nel film di Raffaello Matarazzo Cerasella.

Ha lavorato con Totò ed è stata diretta da registi come Dino Risi, Alessandro Blasetti e Luchino Visconti.

Negli anni sessanta ha recitato in film del filone mitologico ed avventuroso.

Ha sposato in prime nozze il banchiere Jean-Pierre Sabet (deceduto nel 1983) e in seconde nozze l'attore Giancarlo Sbragia, di cui è rimasta vedova nel 1994. Attualmente vive a Ginevra[1].


Galleria fotografica

Foto: Getty Images, lombardiabeniculturali.it


Filmografia

Destinazione Piovarolo, regia di Domenico Paolella (1951)
Il barcaiolo di Amalfi, regia di Mino Roli, (1954)
Gli innamorati, regia di Mauro Bolognini, (1955)
Il campanile d'oro, regia di Giorgio Simonelli (1955)
Cantando sotto le stelle, regia di Marino Girolami (1956)
Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo, regia di Mauro Bolognini (1956)
I miliardari, regia di Guido Malatesta (1956)
La trovatella di Pompei, regia di Giacomo Gentilomo (1956)
Mamma sconosciuta, regia di Carlo Campogalliani (1956)
Poveri ma belli, regia di Dino Risi (1956)
Amore e chiacchiere, regia di Alessandro Blasetti (1957)
Belle ma povere, regia di Dino Risi (1957)
Lazzarella, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1957)
Al servizio dell'imperatore, regia di Caro Canaille (1957)
Avventura a Capri, regia di Giuseppe Lipartiti (1958)
Educande al tabarin, regia di Maurice Régamey (1958)
L'ultima canzone, regia di Pino Mercanti (1958)
Poveri milionari, regia di Dino Risi (1958)
Totò, Peppino e le fanatiche, regia di Mario Mattoli (1958)
Cerasella, regia di Raffaello Matarazzo (1959)
I ragazzi dei Parioli, regia di Sergio Corbucci (1959)
Il raccomandato di ferro, regia di Marcello Baldi (1959)
Le notti dei teddy boys, regia di Leopoldo Savona (1959)
Rocco e i suoi fratelli, regia di Luchino Visconti (1960)
Le baccanti, regia di Giorgio Ferroni (1961)
Mariti a congresso, regia di Luigi Filippo D'Amico (1961)
Il colpo segreto di D'Artagnan, regia di Tullio Demicheli(1962)
Il figlio del Capitano Blood, regia di Tullio Demicheli (1962)
Il mio amore è scritto sul vento, regia di Luis Cesar Amadori(1962)
Ulisse contro Ercole, regia di Mario Caiano (1962)
Ercole contro Molock, regia di Giorgio Ferroni (1963)
Il boia di Venezia, regia di Luigi Capuano (1963)
Sandok, il Maciste della giungla, regia di Umberto Lenzi (1964)
30 Winchester per El Diablo, regia di Gianfranco Baldanello (1965)
I violenti di Rio Bravo, regia di Robert Siodmack (1966)
La notte dell'addio, regia di Renato Borraccetti (1966)
Gli altri, gli altri e noi, regia di Maurizio Arena (1967)
La madama, regia di Duccio Tessari (1976)

Prosa televisiva RAI

La febbre del fieno, con Isabella Riva, Stefano Sibaldi, Elsa De Giorgi, Alessandra Panaro, Lia Zoppelli, Gianni Bonagura, Antonio Salines, regia di Guglielmo Morandi, trasmessa il 28 luglio 1961, nel programma nazionale.
Champignol senza volerlo, con Anna Maria Gherardi, Maria Teresa Vianello, Quinto Parmeggiani, Loris Gizzi, Gabriella Pallotta, Paolo Poli, Mario Maranzana, Gianrico Tedeschi, Lucio Rama, Adriano Micantoni, Paolo Bonacelli, Giuseppe Porelli, Claudio Gora, Alessandra Panaro, Giancarlo Sbragia, regia di Silverio Blasi, trasmessa il 25 febbraio 1963.

Doppiatrici

Maria Pia di Meo in Gli innamorati, Lazzarella, Totò, Peppino e le fanatiche, Avventura a Capri e I ragazzi dei Parioli
Rita Savagnone in Mamma sconosciuta
Fiorella Betti in Poveri ma belli, Belle ma povere, Poveri milionari, Cerasella, Le baccanti e 30 Winchester per El Diablo
Flaminia Jandolo in La trovatella di Pompei
Fulvia Mammi in Rocco e i suoi fratelli
Luisella Visconti in Ulisse contro Ercole

Note

^ 'Jalou Gallery, L'officiel de la mode n°786 de 1994, pp 40 e 41, vista il 18 aprile 2012