Alfredo Martinelli

(Siena, 7 marzo 1899 – Siena, 11 novembre 1968) è stato un attore italiano. Attivo dai tempi del cinema muto, è apparso in 103 film girati tra il 1916 ed il 1967.

Biografia

Attivo dai tempi del cinema muto, è apparso in 103 film girati tra il 1917 ed il 1967.

Impiegato di banca, coltiva fin da ragazzo la passione per il teatro e, dopo varie esperienze, viene scritturato dalla compagnia di Alfredo De Sanctis, specializzandosi in ruoli brillanti e cimentandosi anche nell'operetta. A diciotto anni inizia a lavorare nel cinema, comparendo in molti film muti.

Con l'avvento del sonoro è uno dei primi attori ad essere scritturato dalla Cines ed inizia la vorare anche come doppiatore, tra l'altro molto richiesto. Magro, filiforme, non molto alto, quasi un fantino, diventa uno degli attori più richiesti anche se per ruoli brevi e marginali da caratterista[1].

Alfredo Martinelli

Filmografia

Nei labirinti di un'anima, regia di Guido Brignone (1917)
La gabbia dorata, regia di Telemaco Ruggeri (1922)
The White Sister, regia di Henry King (1923)
Romola, regia di Henry King (1924)
Gli ultimi giorni di Pompei, regia di Carmine Gallone e Amleto Palermi (1926)
La lanterna del diavolo, regia di Carlo Campogalliani (1931)
La cantante dell'Opera, regia di Nunzio Malasomma (1932)
La segretaria privata, regia di Goffredo Alessandrini (1933)
La signora di tutti, regia di Max Ophuls (1934)
Fermo con le mani!, regia di Gero Zambuto (1937)
L'albergo degli assenti, regia di Raffaello Matarazzo (1939)
La danza dei milioni, regia di Camillo Mastrocinque (1940)
Una romantica avventura, regia di Mario Camerini (1940)
Taverna rossa, regia di Max Neufeld (1940)
I mariti (Tempesta d'anime), regia di Camillo Mastrocinque (1941)
Il bravo di Venezia, regia di Carlo Campogalliani (1941)
La pantera nera, regia di Domenico Gambino (1942)
L'avventura di Annabella, regia di Leo Menardi (1943)
Due cuori fra le belve, regia di Giorgio Simonelli (1943)
Arrivederci, papà!, regia di Camillo Mastrocinque (1947)
La domenica della buona gente, regia di Anton Giulio Majano (1953)
La rivale, regia di Anton Giulio Majano (1955)
Perfide ma... belle, regia di Giorgio Simonelli (1958)
Matchless, regia di Alberto Lattuada (1967)

Prosa televisiva RAI

La sera del sabato, regia di Anton Giulio Majano, trasmessa il 25 febbraio 1955.
Una tragedia americana (1962, sceneggiato televisivo).

Note

^ Enrico Lancia, Roberto Poppi, Dizionario del Cinema Italiano. Gli Attori. Vol. II (M-Z), in Gremese Editore, 2003. URL consultato il 19-2-2017.