Andrea Scotti

Spesso in locandina sotto lo pseudonimo di Andrew Scott (Napoli, 27 agosto 1931), è un attore italiano, impiegato prevalentemente in ruoli da caratterista.

Biografia

La sua carriera inizia nel 1955 col film Lo scapolo di Antonio Pietrangeli. Nel 1956 si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma ed inizia una lunga carriera che lo porterà ad interpretare oltre novanta film. Fra le sue interpretazioni più note Morte di un amico (1959) di Franco Rossi, Goliath (1963) di Siro Marcellini, Come inguaiammo l'esercito (1965) di Lucio Fulci e Il figlio di Django (1967) di Osvaldo Civirani.

Ha interpretato numerosi western, talvolta utilizzando lo pseudonimo americanizzante di Andrew Scott.

Filmografia

3 straniere a Roma, regia di Claudio Gora (1958)
Morte di un amico, regia di Franco Rossi (1959)
Gli amori di Ercole, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1960)
Goliath, regia di Siro Marcellini (1963)
Sansone contro i pirati, regia di Tanio Boccia (1963)
I due colonnelli, regia di Steno (1963)
Sansone e il tesoro degli Incas, regia di Piero Pierotti (1964)
Buffalo Bill, l'eroe del Far West, regia di Mario Costa (1965)
All'ombra di una colt, regia di Giovanni Grimaldi (1965)
Il conquistatore di Atlantide, regia di Alfonso Brescia (1965)
La montagna di luce, regia di Umberto Lenzi (1965)
Per 100.000 dollari t'ammazzo, regia di Giovanni Fago (1967)
Lola Colt, regia di Siro Marcellini (1967)
T'ammazzo!... Raccomandati a Dio, regia di Osvaldo Civirani (1968)
Una pistola per cento bare, regia di Umberto Lenzi (1968)
Zenabel, regia di Ruggero Deodato (1969)
Shango, la pistola infallibile, regia di Edoardo Mulargia (1970)
La colomba non deve volare, regia di Sergio Garrone (1970)
Arriva Durango... paga o muori, regia di Roberto Bianchi Montero (1971)
Il venditore di morte, regia di Lorenzo Gicca Palli (1971)
Giornata nera per l'ariete, regia di Luigi Bazzoni (1971)
Racconti proibiti... di niente vestiti, regia di Brunello Rondi (1972)
Rivelazioni di un maniaco sessuale al capo della squadra mobile, regia di Roberto Bianchi Montero (1972)
Campa carogna... la taglia cresce, regia di Giuseppe Rosati (1973)
Oremus, Alleluia e Così Sia, regia di Alfio Caltabiano (1973)
Il testimone deve tacere, regia di Giuseppe Rosati (1974)
Prostituzione, regia di Rino Di Silvestro (1974)
La lupa mannara, regia di Rino Di Silvestro (1976)