Daniele Palmesi, Federico Clemente Nov 2015

Antonella Lualdi

Pseudonimo di Antonietta De Pascale (Beirut, 6 luglio 1931), è un'attrice e cantante italiana. Antonella Lualdi nasce a Beirut. Al momento della nascita, il padre, che era un ingegnere civile italiano, era incaricato di progettare un ponte nella capitale libanese; la madre era greca, nata in Egitto e residente in Libano. Dopo una gavetta teatrale durata 5 anni compare a 19 anni nel film musicale Signorinella (1949); di seguito, nello stesso anno compare anche in Canzoni per le strade, durante la cui lavorazione conosce l'attore Franco Interlenghi, che sposerà nel 1955. Viene considerata subito una star al pari della Bosè e della Lollobrigida; negli anni cinquanta inanella vari successi come Miracolo a Viggiù (1951), Ha fatto 13 (1951), La cieca di Sorrento (1952), È arrivato l'accordatore (1952), Il cappotto (1952) di Alberto Lattuada. Nel frattempo conosce il futuro marito, l'attore Franco Interlenghi, reduce dal successo de I vitelloni (1953), di Federico Fellini, da cui ha due figlie: Antonellina, anch'ella attrice, e Stella che ha partecipato al film Top Crack (1967). Le nozze fanno successo e i due recitano in Il più comico spettacolo del mondo (1953), Gli innamorati (1955) e Padri e figli (1957) di Mario Monicelli. Senza il marito lavora in A Parigi in vacanza (1957), Il colore della pelle (1959), I delfini (1960), Appuntamento ad Ischia (1960), Il disordine (1962), Gli imbroglioni (1963), Se permettete parliamo di donne di Ettore Scola (1964) accanto a Vittorio Gassman, La colonna di Traiano (1969) e Un caso di coscienza (1969). Il suo successo dagli anni settanta cala e ottiene solo piccole parti in film dal valore diseguale. Negli Anni 70 frequenta la Redazione di Sorrisi in via Virgilio 8 a Roma, nello stesso palazzo è la sede della CAM, per la quale incide il 45 giri Il sogno, con arrangiamenti e direzione d'orchestra di Stelvio Cipriani. Nel 1979 si è fatta fotografare nuda, comparendo su Playboy edizione italiana di luglio 1979. Dal 1992 ha avuto un ritorno di popolarità apparendo nella serie televisiva francese Il commissario Cordier nel ruolo di Lucia Cordier, moglie italiana del protagonista.