Bruno Scipioni

(Roma, 29 luglio 1934) è un attore e doppiatore italiano.

Come attore ha svolto diverse parti di secondo piano, tra le quali il cameriere che litiga con Peppino De Filippo nel film Letto a tre piazze.

Biografia

Dopo essersi diplomato in ragioneria ha frequentato il Centro Sperimentale di Cinematografia[1].

È il padre dell'attore e doppiatore Carlo Scipioni.

Filmografia

Attore

Letto a tre piazze, regia di Steno (1960)
Maciste contro lo sceicco, regia di Domenico Paolella (1962)
La bellezza di Ippolita, regia di Giancarlo Zagni (1962)
La ragazza di Bube, regia di Luigi Comencini (1963)
Ursus gladiatore ribelle, regia di Domenico Paolella (1963)
Gli eroi del West, regia di Steno (1963)
Maciste nelle miniere di re Salomone, regia di Piero Regnoli (1964)
Giulietta e Romeo, regia di Riccardo Freda (1964)
I gemelli del Texas, regia di Steno (1964)
Deserto rosso, regia di Michelangelo Antonioni (1964)
James Tont operazione U.N.O., regia di Bruno Corbucci (1965)
Johnny Oro, regia di Sergio Corbucci (1965)
Per un pugno di canzoni, regia di José Luis Merino (1966)
Amore all'italiana, regia di Steno (1966)
James Tont operazione D.U.E., regia di Bruno Corbucci (1966)
Marinai in coperta, regia di Bruno Corbucci (1967)
Io non protesto, io amo, regia di Ferdinando Baldi (1967)
Dramma della gelosia - Tutti i particolari in cronaca, regia di Ettore Scola (1970)
Bianco, rosso e..., regia di Alberto Lattuada (1972)
Le mille e una notte... e un'altra ancora!, regia di Enrico Bomba (1972)
Paolo il caldo, regia di Marco Vicario (1973)
Dov'è Anna?, regia di Piero Schivazappa (1976)
La figliastra (Storia di corna e di passioni), regia di Edoardo Mulargia (1976)

Altre attività

Testimonial pubblicitario dagli anni duemila insieme a Mauro Pirovano e in seguito con Victoria Cabello per l'analcolico Crodino, nel ruolo del barista.

Note

^ Biografia di Bruno Scipioni - Yahoo Cinema