Carlo Giuffrè

(Napoli, 3 dicembre 1928) è un attore italiano di cinema e teatro, noto al grande pubblico anche per il suo sodalizio artistico con il fratello Aldo.

Biografia

Nato a Napoli nel 1928, fratello minore di Aldo, consegue il diploma all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica iniziando a lavorare con il fratello in teatro nel 1947. Due anni dopo la coppia debutta con Eduardo De Filippo, interpretando la maggior parte delle commedie napoletane del grande autore, grazie alle quali il giovane Carlo manifesta le sue doti di attore dalla vocazione comica e grottesca.

Nel 1963 entra nella Compagnia dei Giovani lavorando con Giorgio De Lullo, Rossella Falk, Romolo Valli e Elsa Albani, con cui reciterà per ben otto stagioni consecutive tra l'altro in Sei personaggi in cerca d'autore di Pirandello, Tre sorelle di Čechov, Egmont di Goethe.

In seguito approda col il fratello Aldo al repertorio di Eduardo mettendo in scena, anche come regista commedie come Le voci di dentro, Napoli milionaria!, Non ti pago e la celeberrima Natale in casa Cupiello.

Numerose le sue interpretazioni cinematografiche e nelle fiction televisive. Fra queste ultime ricordiamo Tom Jones (1960) e I Giacobini (1962), diretto Edmo Fenoglio.

È uno dei volti più caratteristici dell'ultima fase dalla Commedia all'italiana, regalando al genere personaggi come il Vincenzo Maccaluso di La ragazza con la pistola (1968), il Silver Boy di Basta guardarla (1971), il marito cornuto di La signora è stata violentata! (1973) o l'instancabile amante di La signora gioca bene a scopa? (1974).

Nel 1971 conduce la XXI edizione del Festival di Sanremo.

Nel 2007, in occasione della consegna del tributo alla carriera assegnatogli dal "Premio ETI - Gli olimpici del teatro", è stato insignito del titolo di Grande Ufficiale dal Presidente della Repubblica e porta in scena un altro grande classico del teatro di Eduardo, Il sindaco del rione Sanità. Successivamente ha interpretato in teatro I casi sono due di Armando Curcio e quindi Questi fantasmi!, ancora di Eduardo.

Galleria fotografica

Foto: Getty Images

Filmografia

Cinema

Napoli milionaria, regia di Eduardo De Filippo (1950)
Milano miliardaria, regia di Marcello Marchesi e Vittorio Metz (1951)
Il padrone del vapore, regia di Mario Mattoli (1951)
La macchina ammazzacattivi, regia di Roberto Rossellini (1952)
Inganno, regia di Guido Brignone (1952)
Cinque poveri in automobile, regia di Mario Mattoli (1952)
La domenica della buona gente, regia di Anton Giulio Majano (1953)
...e Napoli canta!, regia di Armando Grottini (1953)
Napoli terra d'amore, regia di Camillo Mastrocinque (1954)
Quando tramonta il sole, regia di Guido Brignone (1955)
Cantami "Buongiorno tristezza", regia di Giorgio Pàstina (1955)
Cantate con noi, regia di Roberto Bianchi Montero (1955)
Il ferroviere, regia di Pietro Germi (1956)
Presentimento, regia di Armando Fizzarotti (1956)
Onore e sangue, regia di Luigi Capuano (1957)
Arrivederci Roma, regia di Roy Rowland (1957)
Belle ma povere, regia di Dino Risi (1957)
La sposa, regia di Edmondo Lozzi (1958)
Arriva la banda, regia di Tanio Boccia (1959)
Primo amore, regia di Mario Camerini (1959)
Ciao, ciao bambina! (Piove), regia di Sergio Grieco (1959)
Le cameriere, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1959)
Lui, lei e il nonno, regia di Anton Giulio Majano (1959)
Caterina Sforza, la leonessa di Romagna, regia di Giorgio Walter Chili (1959)
La duchessa di Santa Lucia, regia di Roberto Bianchi Montero (1959)
La cento chilometri, regia di Giulio Petroni (1959)
La contessa azzurra, regia di Claudio Gora (1960)
Vacanze in Argentina, regia di Guido Leoni (1960)
Il corazziere, regia di Camillo Mastrocinque (1960)
Le ambiziose, regia di Antonio Amendola (1961)
Don Camillo monsignore... ma non troppo, regia di Carmine Gallone (1961)
I briganti italiani, regia di Mario Camerini (1961)
Madame Sans-Gêne, regia di Christian-Jaque (1961)
Leoni al sole, regia di Vittorio Caprioli (1961)
La bellezza di Ippolita, regia di Giancarlo Zagni (1962)
Adultero lui, adultera lei, regia di Raffaello Matarazzo (1963)
Scandali nudi, regia di Enzo Di Gianni (1964)
Amore e alfabeto, episodio di Amore in quattro dimensioni, regia di Massimo Mida (1964)
Bianco, rosso, giallo, rosa, regia di Massimo Mida (1964)
Quel porco di Maurizio, episodio di Letti sbagliati, regia di Steno (1965)
Con rispetto parlando, regia di Marcello Ciorciolini (1965)
I soldi, regia di Gianni Puccini (1965)
Le sedicenni, regia di Luigi Petrini (1965)
Trappola per sette spie, regia di Mario Amendola (1967)
American Secret Service, regia di Enzo Di Gianni (1968)
La ragazza con la pistola, regia di Mario Monicelli (1968)
Il trapianto, regia di Steno (1969)
Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa, regia di Marcello Fondato (1970)
Basta guardarla, regia di Luciano Salce (1971)
Per amore o per forza, regia di Massimo Franciosa (1971)
Mazzabubù... Quante corna stanno quaggiù?, regia di Mariano Laurenti (1971)
Cose di Cosa Nostra, regia di Steno (1971)
Noi donne siamo fatte così, regia di Dino Risi (1971)
Le inibizioni del dottor Gaudenzi, vedovo, col complesso della buonanima, regia di Giovanni Grimaldi (1971)
Perché mamma ti manda solo?, regia di Renato Balducci (1972)
Bella, ricca, lieve difetto fisico, cerca anima gemella, regia di Nando Cicero (1973)
La vedova inconsolabile ringrazia quanti la consolarono, regia di Mariano Laurenti (1973)
La signora è stata violentata!, regia di Vittorio Sindoni (1974)
La signora gioca bene a scopa?, regia di Giuliano Carnimeo (1974)
Commissariato di notturna, regia di Guido Leoni (1974)
Il trafficone, regia di Bruno Corbucci (1974)
La supplente, regia di Guido Leoni (1975)
Lezioni private, regia di Vittorio De Sisti (1975)
Quel movimento che mi piace tanto, regia di Franco Rossetti (1976)
Lezioni di violoncello con toccata e fuga, regia di Davide Montemurri (1976)
Scandalo in famiglia, regia di Marcello Andrei (1976)
La ragazza alla pari, regia di Mino Guerrini (1976)
Le seminariste, regia di Guido Leoni (1976)
Maschio latino... cercasi, regia di Giovanni Narzisi (1977)
La signora ha fatto il pieno, regia di Juan Bosch (1978)
Voglia di donna, regia di Franco Bottari (1978)
La vedova del trullo, regia di Franco Bottari (1979)
Tre sotto il lenzuolo, regia di Michele Massimo Tarantini (1979)
Riavanti... Marsch!, regia di Luciano Salce (1979)
Ciao marziano, regia di Pier Francesco Pingitore (1979)
Rag. Arturo De Fanti, bancario precario, regia di Luciano Salce (1980)
La cameriera seduce i villeggianti, regia di Aldo Grimaldi (1980)
La pelle, regia di Liliana Cavani (1981)
I figli... so' pezzi 'e core, regia di Alfonso Brescia (1982)
Core mio, regia di Stefano Calanchi (1982)
Son contento, regia di Maurizio Ponzi (1983)
Desiderio, regia di Anna Maria Tatò (1984)
Tre colonne in cronaca, regia di Carlo Vanzina (1990)
Pinocchio, regia di Roberto Benigni (2002)
Se mi lasci non vale, regia di Vincenzo Salemme (2016)

Televisione

L'alfiere (1956) Film TV
Tom Jones (1960) Serie TV
Macbeth (1960) Film TV
La trincea (1961) Film TV
Racconti napoletani di Giuseppe Marotta (1962) Miniserie TV
I Giacobini (1962) - sceneggiato televisivo
Annella di Porta Capuana (1963) Film TV
Bene mio core mio (1964) Film TV
Le avventure di Laura Storm (1966) Serie TV
Il leone di San Marco (1969) Miniserie TV
L'amica delle mogli (1970) Film TV
Un affare editoriale (1971) Film TV
Giallo di sera (1971) Miniserie TV
L'eredità della priora (1980) Miniserie TV
The Innocents Abroad (1983) Film TV
Melodramma (1984) Film TV
L'ombra nera del Vesuvio (1987) Miniserie TV
La moglie ingenua e il marito malato (1989) Film TV
Pronto soccorso (1990) Miniserie TV
Gino Bartali - L'intramontabile (2006) Film TV

Doppiaggio

Danny Aiello in C'era una volta in America

Teatro

Miseria e nobiltà (2003/2004) di Eduardo Scarpetta, regia di Carlo Giuffré, con Nello Mascia
Il medico dei pazzi (2004/2005) di Eduardo Scarpetta, regia di Carlo Giuffré
Il sindaco del rione Sanità (2008/2009) di Eduardo De Filippo, regia di Carlo Giuffré
I casi sono due (2009/2010) di Armando Curcio, regia di Carlo Giuffré, con Angela Pagano
Questi fantasmi!(2011/2012) di Eduardo De Filippo, regia di Carlo Giuffré
La lista di Schindler (2014/2015), regia di Francesco Giuffré