Ciccio Barbi (Francesco Barbi)

Pseudonimo di Francesco Barbi (Torino, 19 gennaio 1919 – Roma, 26 novembre 1992), è stato un attore italiano.

Biografia

Caratterista di estrema classe recitativa, cominciò la sua carriera nel teatro d'avanspettacolo e nella rivista, dove lavorò con Macario e Totò, passando al cinema all'inizio degli anni quaranta, esordendo ne L'ultima carrozzella, (1943), di Mario Mattoli.

Dopo aver preso parte ad alcune pellicole, (fra le quali, tutte dirette da Steno, Mio figlio Nerone, 1956, Un americano a Roma, 1954, e I tartassati, 1959), passò alla televisione all'inizio degli anni sessanta, apparendo frequentemente in episodi dello storico Carosello per l'acqua Fiuggi e per le caramelle Charms, con Enrico Viarisio.

Continuò parallelamente ad essere attivo nel cinema. Diradò le sue apparizioni a partire dagli anni settanta.

Nei suoi quasi quarant'anni di carriera, Ciccio Barbi ha lasciato il ricordo di un abile caratterista, che ha saputo colorare con la sua innata classe e raffinatezza innumerevoli pellicole, senza mai scadere nella volgarità.

Filmografia

L'ultima carrozzella, regia di Mario Mattoli (1943)
L'onorevole Angelina, regia di Luigi Zampa (1947)
Finalmente libero!, regia di Mario Amendola e Ruggero Maccari (1953)
Il seduttore, regia di Franco Rossi (1954)
Cuore di mamma, regia di Luigi Capuano (1954)
La campana di San Giusto (1954)
Un americano a Roma (1954)
Torna piccina mia (1955)
Un eroe dei nostri tempi (1955)
La bella di Roma (1955)
Accadde al penitenziario (1955)
Bravissimo (1955)
Racconti romani (1955)
Tempo di villeggiatura (1956)
Porta un bacione a Firenze (1956)
Peccato di castità (1956)
Guardia, guardia scelta, brigadiere e maresciallo (1956)
Mio figlio Nerone (1956)
Parola di ladro (1957)
Le notti di Cabiria (1957)
Amore e chiacchiere (1958)
Il marito (1958)
L'amore nasce a Roma (1958)
La nipote Sabella (1958)
Quando gli angeli piangono, regia di Marino Girolami (1958)
Rascel marine (1958)
Il segreto delle rose (1958)
I tartassati (1959)
Fantasmi e ladri, regia di Giorgio Simonelli (1959)
Arriva la banda (1959)
La cento chilometri (1959)
Il mondo dei miracoli, regia di Luigi Capuano (1959)
Il moralista (1959)
Roulotte e roulette (1959)
Gli scontenti (1959)
Simpatico mascalzone (1959)
Juke box - Urli d'amore, regia di Mauro Morassi (1959)
Audace colpo dei soliti ignoti (1959)
Un canto nel deserto, regia di Marino Girolami (1960)
La ragazza con la valigia, regia di Valerio Zurlini (1961)
Gli attendenti, regia di Giorgio Bianchi (1961)
Le magnifiche 7 (1961)
I magnifici tre (1961)
Scandali al mare (1961)
I soliti rapinatori a Milano (1961)
Maciste il gladiatore più forte del mondo (1962)
Il mio amico Benito (1962)
Carmen di Trastevere (1963)
Vino, whisky e acqua salata (1963)
L'ultimo rififì (1964)
Il suo modo di fare (1969)
Orazi e Curiazi 3 - 2 (1977)