Print Friendly, PDF & Email

Elio Crovetto

(Milano, 6 dicembre 1926 – Genova, 8 novembre 2000) è stato un attore italiano, attivo in cinema, teatro e televisione dagli anni cinquanta agli anni ottanta.

Biografia

Specializzato in ruoli da comico caratterista, è stato impiegato in una cinquantina di film di vario genere - dal musicarello, all'avventura, dalla parodia western alla commedia all'italiana o alla commedia erotica all'italiana. Ha lavorato anche nel cinema di produzione tedesca.

Ha avuto una discreta carriera anche in teatro (attore d'operetta a Trieste, lavorò nel teatro di rivista a fianco di Ugo Tognazzi, Walter Chiari, Macario, le sorelle Nava), particolarmente a Milano, sua città natale, e Genova, città nella quale ha vissuto a lungo e nella quale è morto.

Viene ricordato per il ruolo di Bartolo il Monzese nel film Delitto a Porta Romana, personaggio ricordato anche nel film del 2005 Il ritorno del Monnezza. In televisione, oltre che in spettacoli di fiction (anche a fianco di Ernesto Calindri, o in lavori per la televisione francese), è comparso in programmi televisivi di intrattenimento come Settevoci (1971-1972), a fianco di Pippo Baudo e Tuccio Musumeci.

Teatro

Le baruffe chiozzotte, di Carlo Goldoni, regia di Giorgio Strehler, prima al Teatro Lirico di Milano il 29 novembre 1964.

Televisione

Scaramacai e l'isola beata (1963)
I promessi sposi, regia di Sandro Bolchi (1967)
Tredici a tavola, regia di Davide Montemurri (1968)
Il mestiere di vincere (1968)
La freccia nera, regia di Anton Giulio Majano (1968)
Les grands détectives (1975, episodio Mission secrète)
Les évasions célèbres (1981, episodio Le colonel Jenatsch)
Villa Arzilla, regia di Gigi Proietti (1990)
Don Tonino, regia di Fosco Gasperi (1990, episodio Don Tonino e i trafficanti di morte)

Filmografia

Ricchi e poveri, regia di Aldo Rossi (1949)
Siamo tutti milanesi, regia di Mario Landi (1953, non accreditato)
Racconti romani, regia di Gianni Franciolini (1955)
Marinai, donne e guai, regia di Giorgio Simonelli (1958)
La sceriffa, regia di Roberto Bianchi Montero (1959)
Fantasmi e ladri, regia di Giorgio Simonelli (1959)
Noi siamo due evasi, regia di Giorgio Simonelli (1959)
Il terrore dell'Oklahoma, regia di Mario Amendola (1959)
Il terrore della maschera rossa, regia di Mario Amendola (1959)
La banda del buco, regia di Mario Amendola (1960)
I soliti rapinatori a Milano, regia di Giulio Petroni (1961)
Pugni pupe e marinai, regia di Daniele D'Anza (1961)
Drakut il vendicatore, regia di Luigi Capuano (1961)
Il medico delle donne, regia di Marino Girolami (1962)
Gli imbroglioni, regia di Lucio Fulci (1963)
La vita agra, regia di Carlo Lizzani (1964)
Europa: operazione strip-tease, regia di Renzo Russo (1964)
La Celestina P... R..., regia di Carlo Lizzani (1965)
Per una valigia piena di donne, regia di Renzo Russo (1965)
Viaggio di nozze all'italiana, regia di Mario Amendola (1966)
L'immensità (La ragazza del Paip's), regia di Oscar De Fina (1967)
Don Giovanni in Sicilia, regia di Alberto Lattuada (1967)
Il terribile ispettore, regia di Mario Amendola (1969)
Realtà romanzesca, regia di Giovanni Proia (1969, se stesso)
Lisa dagli occhi blu, regia di Bruno Corbucci (1969)
Visone nero su pelle morbida, regia di Michael Thomas (1969)
Gatta pericolosa, regia di Michael Thomas (1969)
I due maghi del pallone, regia di Mariano Laurenti (1970)
La ragazza del prete, regia di Domenico Paolella (1970)
Quando gli uomini armarono la clava e... con le donne fecero din don, regia di Bruno Corbucci (1971)
Ma che musica maestro!, regia di Mariano Laurenti (1971)
Il furto è l'anima del commercio!?..., regia di Bruno Corbucci (1971)
La bella Antonia, prima monica e poi dimonia, regia di Mariano Laurenti (1972)
Le mille e una notte all'italiana, regia di Carlo Infascelli e Antonio Racioppi (1973)
Sono stato io!, regia di Alberto Lattuada (1973)
Paolo il freddo, regia di Ciccio Ingrassia (1974)
Ecco noi per esempio..., regia di Sergio Corbucci (1977)
Orazi e Curiazi 3 - 2, regia di Giorgio Mariuzzo (1977)
Per vivere meglio divertitevi con noi, regia di Flavio Mogherini (1978)
Sabato, domenica e venerdì, regia di Castellano e Pipolo (1979)
Il cappotto di Astrakan, regia di Marco Vicario (1980)
Delitto a Porta Romana, regia di Bruno Corbucci (1980)
Zucchero, miele e peperoncino, regia di Sergio Martino (1980)
Ricchi, ricchissimi... praticamente in mutande, regia di Sergio Martino (1982, non accreditato)
Si ringrazia la regione Puglia per averci fornito i milanesi, regia di Mariano Laurenti (1982)
I giorni del commissario Ambrosio, regia di Sergio Corbucci (1988)