Elsa Merlini

Nome d'arte di Elsa Tscheliesnig (Trieste, 26 luglio 1903 – Roma, 22 febbraio 1983), è stata una cantante e attrice italiana di teatro e cinema.

Biografia

Nata nella Trieste ancora sotto l'Impero austro-ungarico, si trasferì a Firenze e dovette studiare a lungo dizione per poter portare alla norma del toscano il suo scorretto vocalismo, derivato dal dialetto triestino; mutò il suo cognome anagrafico (tedesco e di difficile pronunzia: Tscheliesnig) in Merlini, debuttando sul palcoscenico teatrale a diciassette anni con Annibale Ninchi.

Nel 1930 entrò nella Compagnia Niccodemi e negli anni successivi si affermò come attrice dal repertorio brillante e comico lavorando al fianco di Sergio Tofano e Luigi Cimara con cui costituirà la ditta Merlini-Tofano-Cimara che sarà attiva sino al 1933.

Nel 1934 costituì con Renato Cialente - che fu anche suo compagno nella vita - una nuova compagnia (la Merlini-Cialente) con la quale poté cimentarsi nel teatro drammatico, grazie ai lavori più impegnati di Pirandello, Rosso di San Secondo e Čechov, oltre a quello moderno con una memorabile edizione di Piccola città di Thornton Wilder.

In questo periodo inizia anche la sua attività di cantante, incidendo molti 78 giri e duettando anche con Vittorio De Sica (ad esempio in Non ti conosco più, canzone tratta dal film omonimo).

Al termine del secondo conflitto, superato il trauma della drammatica morte di Cialente, torna attivamente al teatro recitando a fianco di Cesco Baseggio, Renzo Ricci ed Eva Magni, Alberto Lupo (in una indimenticabile edizione de Il mago della pioggia del 1957), Paolo Carlini, Sandro Ruffini, Armando Migliari e Ivo Garrani.

Il cinema[modifica | modifica wikitesto]
Lavorò anche al cinema, protagonista di molti film del cosiddetto filone del cinema dei telefoni bianchi e che la vide recitare in titoli come La segretaria privata (1931) di Goffredo Alessandrini e La dama bianca (1938) di Mario Mattoli.

Attrice versatile e prolifica, lavorò nel teatro di rivista con De Sica, passando poi al repertorio goldoniano fino a tornare, soprattutto negli anni cinquanta alla sua verve comica che l'aveva accompagnata negli anni del debutto.

Frequenti le partecipazioni alla prosa radiofonica EIAR e Rai.

Sul finire degli anni cinquanta approdò in televisione, in sceneggiati televisivi come Orgoglio e pregiudizio (1957), Le anime morte (1963), Il mulino del Po (sempre del 1963) e I promessi sposi (1967), mentre nel 1968 lavorò in radio nella rubrica La maga Merlini.

Tra le sue ultime interpretazioni va ricordata Mela di Dacia Maraini, tre anni prima della morte per tumore avvenuta a Roma all'età di quasi 80 anni.

Il teatro

Triangoli, di Dino Falconi e Oreste Biancoli, commedia con Elsa Merlini, Ruggero Lupi, Luigi Cimara, Eva Magni, Anna Magnani, Nino Besozzi, regia Dario Niccodemi, prima al Teatro Manzoni di Milano il 18 gennaio (1930).

Discografia

78 giri

1934: Manuela/Il cuore sogna (Columbia, CQ 1219; con Nino Besozzi)
1934: Cercasi modella/Una notte con te (Columbia, CQ 1220; con Nino Besozzi)
1934: Paprika/Walzer della felicità (Columbia, CQ 1342)
1934: Mi sento un non so che/Czardas (Columbia, CQ 1347)

45 giri

1970: Non toccate la luna/Il nostro amor (La Voce del Liri, VL 008)


Galleria fotografica

Foto: Getty Images


Filmografia

La segretaria privata, regia di Goffredo Alessandrini (1931)
Cercasi modella, regia di Emmerich Wojtek Emo (1932)
Una notte con te, regia di Emmerich Wojtek Emo e Ferruccio Biancini (1932)
La regina di Navarra, regia di Carmine Gallone (1932)
Paprika, regia di Carl Boese (1933)
Melodramma, regia di Giorgio Simonelli (1934)
Lisetta, regia di Carl Boese (1934)
Ginevra degli Almieri, regia di Guido Brignone (1935)
Non ti conosco più , regia di Nunzio Malasomma (1936)
30 secondi d'amore, regia di Mario Bonnard (1936)
L'albero di Adamo, regia di Mario Bonnard (1936)
Amicizia, regia di Oreste Biancoli (1938)
La dama bianca, regia di Mario Mattoli (1938)
Ai vostri ordini, signora..., regia di Mario Mattoli (1938)
L'ultimo ballo, regia di Camillo Mastrocinque (1941)
Gioco pericoloso, regia di Nunzio Malasomma (1942)
La regina di Navarra, regia di Carmine Gallone (1942)
Cameriera bella presenza offresi..., regia di Giorgio Pàstina (1951)
Gli ultimi cinque minuti , regia di Giuseppe Amato (1955)
I pappagalli, regia di Bruno Paolinelli (1955)
Gambe d'oro, regia di Turi Vasile (1958)
Le cinque stagioni, regia di Gianni Amico (1976)

Prosa radiofonica RAI

La maestrina di Dario Niccodemi, con Elsa Merlini, Mario Feliciani, Manlio Busoni, Olinto Cristina, Augusto Mastrantoni, Roberto Bertea, regia di Guglielmo Morandi, lunedì 12 agosto 1956, secondo programma Rai, ore 21,15.

Prosa televisiva RAI

L'avaro, di Molière, con Piero Carnabuci, Sergio Tofano, Luigi Pistilli, Warner Bentivegna, Giulia Lazzarini, Armando Bandini, Elsa Merlini, Tino Bianchi, Edda Albertini, Renzo Palmer, Claudio Ermelli, Nando Gazzolo, regia di Vittorio Cottafavi, trasmessa il 22 novembre 1957, nel programma nazionale.
Alla prova , di Federico Lonsdale, con Elsa Merlini, Umberto Melnati, Vira Silenti, Mario Colli, regia di Mario Landi, trasmessa venerdì 26 aprile 1957, ore 21
Giorgio Washington ha dormito qui, con Elsa Merlini, Wilma Casagrande, Wanda Benedetti, Andrea Matteuzzi, Adriana Asti, Mario Maranzana, Italia Marchesini, Nino Besozzi, Neda Naldi, Giancarlo Dettori, Sergio Tofano, regia di Sandro Bolchi, trasmessa il 30 ottobre 1959, nel programma nazionale.
Il giornalino di Gian Burrasca, regia di Lina Wertmüller, 8 puntate in onda dal 19 dicembre (1964)
Al calar del sipario, commedia con Leonardo Severini, Elsa Merlini, Cesarina Gheraldi, Paola Borboni, Pina Cei, Franca Maresa, Tina Lattanzi, Wanda Capodaglio, Paola Barbara, Laura Carli, Mario Siletti, Andrea Checchi, Emma Gramatica, Lydia Alfonsi, Lia Angeleri, regia di Marcello Sartarelli, trasmessa il 26 novembre 1965
I promessi sposi, diretto da Sandro Bolchi (1967)
Processo di famiglia, di Diego Fabbri, con Raffaella Carrà, Gino Cervi, Elsa Merlini, Ferruccio De Ceresa, Massimo Foschi, Carmen Scarpitta, regia di Josè Quaglio, trasmessa il 29 giugno 1968
Le cinque stagioni, sceneggiato tv, diretto da Gianni Amico con Tino Carraro, Gianni Santuccio, Carlo Romano, Clelia Matania, Tino Scotti, 4 puntate trasmesse nel (1976)