Franca Gandolfi

Nata Guarnaccia e vedova Modugno (Messina, 27 novembre 1932), è un'ex attrice e cantante italiana che è stata attiva nel cinema italiano dal 1952 al 1963.

Biografia

Franca Gandolfi è stata moglie dal 1955 di Domenico Modugno, da cui ha avuto tre figli, Marco (1958), Massimo e Marcello (1966), ed a cui è stata legata fino alla morte di lui, avvenuta nel 1994.

Interprete di cabaret e del teatro di rivista, ha lavorato con Totò nella stagione 1956-1957 nello spettacolo A prescindere.

Attiva anche nel cinema, si è ritirata dalle scene a partire dal 1963, ancora giovane, per dedicarsi alla famiglia. Da allora ha anche raramente partecipato a grandi eventi; la si è notata in mezzo al pubblico del Festival di Sanremo 2013. Sempre nello stesso anno è stata interpretata dall'attrice Kasia Smutniak nella fiction dedicata al marito, Volare - La grande storia di Domenico Modugno.


Galleria fotografica


Filmografia

Tre storie proibite, regia di Augusto Genina (1952)
...e Napoli canta!, regia di Armando Grottini (1953)
Cronaca di un delitto, regia di Mario Sequi (1953)
Napoletani a Milano, regia di Eduardo De Filippo (1953)
I vitelloni, regia di Federico Fellini (1953, non accreditata)
Giove in doppiopetto, regia di Daniele D'Anza (1954)
Questa è la vita, regia di Giorgio Pastina (1954, episodio La Giara)
Avanzi di galera, regia di Vittorio Cottafavi (1954)
Rosso e nero, regia di Domenico Paolella (1955)
Padri e figli, regia di Mario Monicelli (1957)
Mariti in città, regia di Luigi Comencini (1957)
Io, mammeta e tu, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1958)
Follie d'estate, regia di Carlo Infascelli, Edoardo Anton (1963)

Discografia

(brani incisi con Domenico Modugno)

La cicoria/Ninna nanna (1954)
La sveglietta/La barchetta dell'ammuri (1954)
Musetto/Io, mammeta e tu (1955)

Teatro

A prescindere, di Nelli e Mangini, con Totò, Franca Maj, Yvonne Ménard, Enzo Turco, Franca Gandolfi, Elvy Lissiak, Dino Curcio, Antonio La Raina, Compagnia Totò-Ménard, Spettacoli RP, musiche di Carlo Alberto Rossi, regia di Mario Mangini, prima al Teatro Sistina il 1º dicembre 1956.

Corriere Logo 1954 Franca Gandolfi