Gildo Bocci (Ermenegildo Bocci)

(Roma, 1º settembre 1886 – Roma, 22 luglio 1964) è stato un attore italiano.

Biografia

Ermenegildo Bocci, detto Gildo, nasce a Roma il 1º settembre 1886.

Apprezzato attore teatrale, ha lavorato con i migliori interpreti italiani di inizio secolo da Eduardo De Filippo a Ettore Petrolini, fino a Totò.

Innamorato della sua città ama, recitare in dialetto, componendo poesie e adattando i testi al suo teatro traducendoli in romanesco e coinvolgendo sul palcoscenico anche sua figlia Maria che rinuncerà alla carriera di attrice per amore.

Caratterista preciso e attento ottiene la sua maggiore visibilità grazie al cinema dove lavora diretto dai alcuni grandi maestri: Dino Risi, Mario Soldati e Carlo Ludovico Bragaglia.

È stato uno dei maggiori caratteristi del cinema italiano.

Muore a Roma il 22 luglio 1964

Gildo Bocci

Filmografia

Messalina, regia di Enrico Guazzoni (1923)
Quo Vadis?, regia di Gabriellino D'Annunzio e Georg Jacoby (1925)
Maratona, regia di Nicola Fausto Neroni (1929)
Figaro e la sua gran giornata, regia di Mario Camerini (1931)
L'avvocato difensore, regia di Gero Zambuto (1934)
Ho perduto mio marito, regia di Enrico Guazzoni (1937)
Io suo padre, regia di Mario Bonnard (1939)
Dora Nelson, regia di Mario Soldati (1939)
Antonio Meucci, regia di Enrico Guazzoni (1940)
L'uomo del romanzo, regia di Mario Bonnard (1940)
Marco Visconti regia di Mario Bonnard (1940)
La reggia sul fiume, regia di Alberto Salvi (1940)
Capitan Fracassa, regia di Duilio Coletti (1940)
Arditi civili, regia di Domenico Gambino (1940)
Validità giorni dieci, regia di Camillo Mastrocinque (1940)
Il re si diverte, regia di Mario Bonnard (1941)
Scampolo, regia di Nunzio Malasomma (1941)
La pantera nera, regia di Domenico Gambino (1941)
La maschera di Cesare Borgia, regia di Duilio Coletti (1941)
La cena delle beffe, regia di Alessandro Blasetti (1941)
Confessione, regia di Flavio Calzavara (1941)
Casanova farebbe così!, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1942)
La bella addormentata, regia di Luigi Chiarini (1942)
Fuga a voci, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1942)
Quattro passi fra le nuvole, regia di Alessandro Blasetti (1942)
Via delle Cinque Lune, regia di Luigi Chiarini (1942)
La valle del diavolo, regia di Mario Mattoli (1943)
La vita è bella, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1943)
L'invasore, regia di Nino Giannini (1943)
Non mi muovo, regia di Giorgio Simonelli (1943)
L'angelo bianco, regia di Giulio Antamoro (1943)
Rossini, regia di Mario Bonnard (1943)
Zazà, regia di Renato Castellani (1944)
Tutta la vita in ventiquattro ore, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1944)
47 morto che parla, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1950)
Sambo, regia di Paolo William Tamburella (1950)
Noi cannibali, regia di Antonio Leonviola (1950)
Sette ore di guai, regia di Vittorio Metz (1951)
O.K. Nerone, regia di Mario Soldati (1951)
Il romanzo della mia vita, regia di Lionello De Felice (1952)
Il segreto delle tre punte, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1952)
Vacanze romane, regia di William Wyler (1953)
Anni facili, regia di Luigi Zampa (1953)
Una donna prega, regia di Anton Giulio Majano (1953)
La figlia del diavolo, regia di Primo Zeglio (1953)
Gran varietà, regia di Domenico Paolella (1953)
Giorni d'amore, regia di Giuseppe De Santis (1954)
Siamo uomini o caporali?, regia di Camillo Mastrocinque (1955)
La cortigiana di Babilonia, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1955)
La ladra, regaid di Mario Bonnard (1955)
Canzoni di tutta Italia, regia di Domenico Paolella (1955)
La banda degli onesti, regia di Camillo Mastrocinque (1956)
Mio zio Giacinto, regia di Ladislao Vajda (1956)
Tempo di villeggiatura, regia di Antonio Racioppi (1956)
Poveri ma belli, regia di Dino Risi (1956)
Belle ma povere, regia di Dino Risi (1957)
Onore e sangue, regia di Luigi Capuano (1957)
Tuppe-tuppe, Marescià!, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1958)
Poveri milionari, regia di Dino Risi (1958)
La congiura dei Borgia, regia di Antonio Racioppi (1958)