Gino Leurini

(Roma, 20 novembre 1934 – Roma, 12 agosto 2014) è stato un attore italiano. Dopo un provino con il regista Luigi Capuano, viene scelto per una piccola parte nel film Legge di sangue del 1947, ma sarà l'anno successivo, dove avrà occasione di partecipare, in una parte di rilievo, nella pellicola Cuore, il regista Duilio Coletti cercava un ragazzo di alta statura e corpulento, così a Leurini venne offerta la parte di Garrone. Dopo la buona prova, avrà un'altra occasione, nel film Domani è troppo tardi, per confermarsi attore promettente, senza però avere, negli anni successivi, ulteriori occasioni per mettersi in rilievo, proseguendo nella sua carriera, in ruoli secondari, sino al 1959, anno dell'abbandono dell'attività di attore.