Mario Carotenuto

(Roma, 29 giugno 1916 – Roma, 14 aprile 1995) è stato un attore cinematografico e attore teatrale italiano.
Figlio d'arte - suo padre Nello Carotenuto era un attore del cinema muto - visse insieme al fratello maggiore Memmo, anch'egli in seguito attore, un'infanzia turbolenta e il carattere ribelle gli varrà, una volta adolescente, anche tre anni di riformatorio (uno degli istituti di correzione in cui il giovane Carotenuto ha scontato i propri debiti con la giustizia è stato a Cairo Montenotte). Nel 1953 sposa l'attrice e ballerina Luisa Poselli da cui l'anno successivo avrà una figlia (Claretta attrice e regista); la separazione avverrà nel 1964 ed il divorzio verrà ufficializzato soltanto nel 1974.

Il suo debutto sul palcoscenico era avvenuto a soli otto anni al Teatro Costanzi di Roma, ma successivamente, ancora bambino,aveva svolto mestieri che con lo spettacolo avevano poco a che fare. Solo nella seconda metà degli anni quaranta inizia la carriera di attore alla radio. Si dedica quindi anche al teatro di rivista e, nel 1953, è a capo di una sua compagnia.

Spesso presente nei film che hanno fatto grande la commedia all'italiana, spesso nel ruolo dell'industriale romano intrallazzatore, Mario Carotenuto interpreta più di cento film, alcuni dei quali pluripremiati, tra cui Pane, amore e... (1955), nel quale interpreta magistralmente il parroco don Matteo Carotenuto (fratello di Vittorio De Sica), e Lo scopone scientifico, per il quale merita la Maschera d'Argento nel 1972. Presente spesso anche nei musicarelli, ne fece ben nove.

Anche a teatro la sua carriera è importante. Di rilievo la sua interpretazione del ruolo di Peachum ne L'opera da tre soldi di Bertolt Brecht diretta da Giorgio Strehler, cui seguirono negli anni partecipazioni importanti nei musical di Garinei e Giovannini ma anche nel teatro classico, interpretando Shakespeare, Pirandello e Molière, e brillante, Feydeau e Neil Simon, sino alla fine della sua lunga carriera. Memorabile la sua interpretazione di Shylock nel Mercante di Venezia.

Saltuariamente attivo nel doppiaggio, ha prestato la sua voce a Mario Conocchia in 8½ di Federico Fellini.

Muore all'Aurelia Hospital di Roma il 14 aprile 1995 dopo una breve malattia. Dopo la cerimonia funebre la salma di Carotenuto è stata trasferita nel cimitero di Grottammare, la cittadina marchigiana di cui è originaria Gabriella Cottignoli, la seconda moglie dell'attore.


Galleria Fotofrafica


Filmografia:

Maracatumba... ma non è una rumba di Edmondo Lozzi (1949)
Abbiamo vinto! di Robert Adolf Stemmle (1950)
Milano miliardaria, regia di Marcello Marchesi Vittorio Metz (1951)
Miracolo a Viggiù, regia di Luigi Giachino (1951)
I due sergenti, regia di Carlo Alberto Chiesa (1951)
Bellezze a Capri, regia di Luigi Capuano (1951)
Ieri, oggi, domani (1952)
Lasciateci in pace (1953)
Ci troviamo in galleria (1953)
Se vincessi cento milioni (1953)
La spiaggia (1954)
Scuola elementare (1954)
Io piaccio (1955)
Non c'è amore più grande (1955)
Destinazione Piovarolo (1955)
Racconti romani (1955)
Pane, amore e... (1955)
Un eroe dei nostri tempi (1955)
A sud niente di nuovo (1956)
Montecarlo (1956)
Mio figlio Nerone (1956)
Poveri ma belli (1956)
I giorni più belli (1956)
Souvenir d'Italie (1957)
Vivendo cantando... che male ti fò? (1957)
Susanna tutta panna (1957)
Femmine tre volte (1957)
Gli zitelloni (1958)
Rascel marine (1958)
Pane, amore e Andalusia (Pan, amor y... Andalucía), regia di Javier Setó (1958)
Mogli pericolose (1958)
Ladro lui, ladra lei (1958)
Guardia, ladro e cameriera (1958)
Come te movi, te fulmino! (1958)
L'amico del giaguaro di Giuseppe Bennati (1958)
L'amore nasce a Roma (1958)
Ballerina e Buon Dio (1958)
Primo amore, regia di Mario Camerini (1959)
Urlatori alla sbarra (1959)
Juke box - Urli d'amore, regia di Mauro Morassi (1959)
I ragazzi del juke-box (1959)
Il terrore dell'Oklahoma (1959)
Totò, Eva e il pennello proibito (1959)
Le sorprese dell'amore (1959)
Roulotte e roulette (1959)
Genitori in blue-jeans (1959)
La cento chilometri (1959)
Il mattatore (1959)
Uomini e nobiluomini (1959)
Cerasella (1959)
A qualcuna piace calvo (1960)
La banda del buco (1960)
Le svedesi (1960)
Le signore (1960)
Gli scontenti (1960)
I piaceri dello scapolo (1960)
Fontana di Trevi (1960)
Un dollaro di fifa (1960)
Caccia al marito (1960)
Ferragosto in bikini, regia di Marino Girolami (1960)
I Teddy boys della canzone (1960)
Mariti in pericolo (1961)
Che femmina!! e... che dollari! (1961)
Bellezze sulla spiaggia (1961)
Totò, Peppino e la dolce vita (1961)
Vacanze alla baia d'argento (1961)
I soliti rapinatori a Milano (1961)
Scandali al mare (1961)
La ragazza sotto il lenzuolo (1961)
Io bacio... tu baci (1961)
Il mantenuto (1961)
Le magnifiche 7 (1961)
Maciste contro Ercole nella valle dei guai (1961)
Colpo gobbo all'italiana (1962)
Peccati d'estate (1962)
Pesci d'oro e bikini d'argento (1962)
Nerone '71 (1962)
Il mio amico Benito (1962)
Esame di guida (Tempo di Roma) di Denys de La Patellière (1962)
Gli eroi del doppio gioco (1962)
2 samurai per 100 geishe (1962)
5 marines per 100 ragazze (1962)
La donna degli altri è sempre più bella (ep. La dirittura morale) (1962)
Colpo gobbo all'italiana (1962)
Siamo tutti pomicioni (ep. Le gioie della vita) (1963)
Scandali nudi (1963)
7 monaci d'oro (1966)
Il padre di famiglia (1967)
Satyricon (1969)
Se è martedì deve essere il Belgio (1969)
La ragazza del prete (1970)
Il debito coniugale (1970)
Nel giorno del Signore (1970)
La Betìa ovvero in amore, per ogni gaudenza, ci vuole sofferenza (1971)
I due assi del guantone (1971)
Quando le donne si chiamavano madonne (1972)
Boccaccio (1972)
Girolimoni, il mostro di Roma (1972)
Fiorina la vacca (1972)
Lo scopone scientifico (1972)
Racconti proibiti... di niente vestiti (1972)
Storia di fifa e di coltello - Er seguito d'er più (1972)
Il prode Anselmo e il suo scudiero (1972)
Il sergente Rompiglioni (1973)
Pasqualino Cammarata... capitano di fregata (1973)
Sesso in testa (1974)
Farfallon (1974)
La poliziotta (1974)
Squadra volante (1974)
Colpita da improvviso benessere (1975)
L'insegnante (1975)
La liceale (1975)
Cassiodoro il più duro del pretorio (1975)
Il sogno di Zorro (1975)
La poliziotta fa carriera (1975)
La nuora giovane (1975)
La professoressa di scienze naturali (1975)
L'Italia s'è rotta (1976)
Due sul pianerottolo (1976)
Classe mista (1976)
L'altra metà del cielo (1976)
La portiera nuda (1976)
Febbre da cavallo (1976)
La dottoressa del distretto militare (1976)
L'appuntamento (1977)
La vergine, il toro e il capricorno (1977)
Il ginecologo della mutua (1977)
La soldatessa alla visita militare (1977)
Kakkientruppen (1977)
Il marito in collegio (1977)
Quando c'era lui... caro lei! (1978)
Dove vai se il vizietto non ce l'hai? (1978)
L'infermiera di notte (1978)
L'insegnante balla... con tutta la classe (1978)
La supplente va in città (1979)
La vedova del trullo (1979)
Qua la mano (ep. Sto così col papa) (1980)
Pierino medico della SAUB (1981)
Per favore, occupati di Amelia (1982)
Gian Burrasca (1982)
Scusa se è poco (ep. Trenta secondi d'amore) (1982)
Il tifoso, l'arbitro e il calciatore (ep. Il tifoso) (1982)
Paulo Roberto Cotechiño centravanti di sfondamento (1983)
Cuando calienta el sol... vamos alla playa (1983)
Romanzo di un giovane povero (1995)