Daniele Palmesi, Federico Clemente Nov 2015

Nando Bruno

Nome d'arte di Ferdinando Bruno (Roma, 6 ottobre 1895 – Roma, 11 aprile 1963), è stato un attore italiano. Debutta giovanissimo nell'avanspettacolo e nei varietà della capitale, dopo un lungo periodo teatrale viene scrittutato da Mario Mattoli, per partecipare al film L'ha fatto una signora, del 1938. In seguito Nando Bruno sarà presente in una lunghissima serie di film, sempre in parti di caratterista; interpreterà anche ruoli di rilievo, come ne L'onorevole Angelina accanto ad Anna Magnani, in Roma città libera a fianco di Andrea Checchi, e ne Il delitto di Giovanni Episcopo (1947), che gli farà valere il Nastro d'Argento come migliore attore non protagonista. In quest'ultimo film l'attore recita accanto ad Aldo Fabrizi, con cui lavorerà anche in altre pellicole. Alterna nel secondo dopoguerra, partecipazioni a film, varietà teatrali e televisive, nei primi anni delle trasmissioni della RAI. Negli anni cinquanta Nando Bruno fu molto attivo in ruoli di secondi piano, impreziositi dal suo fare ora burbero ora bonario, tipicamente romanesco, spesso accanto ad Alberto Sordi, in film come Ladro lui, ladra lei (1957) di Luigi Zampa, Il vedovo (1959) di Dino Risi, e Il vigile (1960) di Zampa. Muore a Roma nel 1963 mentre è ancora in attività.