Pasquale Cennamo

(Napoli, 11 aprile 1899 – Napoli, 15 agosto 1975) è stato un attore italiano. È stato un attore caratterista in diversi film degli anni cinquanta e sessanta; era noto nell'ambiente era come «'o mussuto», a causa del suo muso lungo. Tra i suoi ruoli citiamo Don Carmine Javarone nel episodio Il guappo nel film L'oro di Napoli di Vittorio De Sica del 1954 con Totò. È nel cast del film I magliari di Francesco Rosi del 1959 nel ruolo di Don Gennaro con Alberto Sordi e Renato Salvatori. Nel 1961 torna a recitare con Vittorio De Sica in Il giudizio universale. Il suo ultimo ruolo risale al 1967.