Piero Palermini

Nome d'arte di Giuseppe Palermini (Roma, 18 settembre 1925 – Roma, 28 gennaio 1996), è stato un attore italiano.

Biografia

Esordisce nel mondo del cinema nel 1941 nel film Un pilota ritorna di Roberto Rossellini e, fino al 1977, partecipa a moltissimi film, anche da protagonista soprattutto negli anni cinquanta. Pur richiesto da tanti registi di valore dell'epoca, la sua carriera pian piano si avvia in film modesti e in ruoli secondari.

Filmografia

Un pilota ritorna, regia di Roberto Rossellini (1941)
La bella addormentata, regia di Luigi Chiarini (1942)
Giacomo l'idealista, regia di Alberto Lattuada (1943)
Inviati speciali, regia di Romolo Marcellini (1943)
Il paese senza pace, regia di Leo Menardi e Carlo Lodovici (1943)
Vivere in pace, regia di Luigi Zampa (1947)
La figlia del capitano, regia di Mario Camerini (1947)
Il Passatore, regia di Duilio Coletti (1947)
Fiamme sul mare, regia di Michał Waszyński e Vittorio Cottafavi (1947)
Il fiacre n. 13, regia di Raoul André e Mario Mattoli (1948)
Nennella, regia di Renato May (1948)
Calamità d'oro, regia di Armando Fizzarotti (1948)
La sepolta viva, regia di Guido Brignone (1949)
Il falco rosso, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1949)
Il conte Ugolino, regia di Riccardo Freda (1949)
Il figlio di D'Artagnan, regia di Riccardo Freda (1950)
Faddija - La legge della vendetta di Roberto Bianchi Montero (1949)
Ha da venì... don Calogero di Vittorio Vassarotti (1951)
La voce del silenzio di Georg Wilhelm Pabst (1953)
I miliardari di Guido Malatesta (1956)
I pianeti contro di noi, regia di Romano Ferrara (1962)
Totò contro Maciste di Fernando Cerchio (1962)