Rocco D'Assunta

(Palermo, 7 febbraio 1904 – Roma, 27 gennaio 1970) è stato un attore italiano.

Biografia

Attivo sia in teatro che nella prosa radiofonica dagli anni trenta ai sessanta. Partecipa a vari sceneggiati televisivi sin dall'inizio delle trasmissioni della RAI. Inizia a lavorare per il cinema nel film Un cattivo soggetto, 1933, con la regia di Carlo Ludovico Bragaglia, insieme a Vittorio De Sica e Giuditta Rissone. È padre dell'attrice e doppiatrice Solvejg D'Assunta.

Filmografia

Un cattivo soggetto, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1933)
Ninì Falpalà, regia di Amleto Palermi (1933)
La segretaria per tutti, regia di Amleto Palermi (1933)
Creature della notte, regia di Amleto Palermi (1934)
L'aria del continente, regia di Gennaro Righelli (1935)
Passaporto rosso, regia di Guido Brignone (1935)
Freccia d'oro, regia di Corrado D'Errico e Piero Ballerini (1935)
L'antenato, regia di Guido Brignone (1936)
Pensaci, Giacomino!, regia di Gennaro Righelli (1936)
Re di denari, regia di Enrico Guazzoni (1936)
Lasciate ogni speranza, regia di Gennaro Righelli (1937)
Il dottor Antonio, regia di Enrico Guazzoni (1937)
Il feroce Saladino, regia di Mario Bonnard (1937)
Il suo destino, regia di Enrico Guazzoni (1938)
Sempre più difficile, regia di Piero Ballerini (1943)
Natale al campo 119, regia di Pietro Francisci (1947)
È arrivato il cavaliere, regia di Steno, Mario Monicelli (1950)
I fuorilegge, regia di Aldo Vergano (1950)
Il brigante Musolino, regia di Mario Camerini (1950)
Una bruna indiavolata, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1951)
Anna, regia di Alberto Lattuada (1951)
O.K. Nerone, regia di Mario Soldati (1951)
Guardie e ladri, regia di Steno, Mario Monicelli (1951)
L'uomo, la bestia e la virtù, regia di Steno (1952)
Totò a colori, regia di Steno (1952)
Canto per te, regia di Marino Girolami (1953)
Un americano a Roma, regia di Steno (1955)
I girovaghi, regia di Hugo Fregonese (1956)
Amaramente, regia di Luigi Capuano (1956)
Totò lascia o raddoppia?, regia di Camillo Mastrocinque (1956)
Ci sposeremo a Capri, regia di Siro Marcellini (1956)
Roulotte e Roulette, regia di Turi Vasile (1959)
Liolà, regia di Alessandro Blasetti (1963)
Mafia alla sbarra, regia di Oreste Palella (1963)
Sedotta e abbandonata, regia di Pietro Germi (1964)
I soldi, regia di Gianni Puccini (1965)