Daniele Palmesi, Federico Clemente Dic 2015

Turi Vasile

(Messina, 22 marzo 1922 – Roma, 1º settembre 2009) è stato un produttore cinematografico, regista e sceneggiatore italiano. Si laurea in Lettere, poi si dedica al teatro, sia come regista, sia come autore di numerose commedie: da La procura (1941), a Arsura, Orfano, L’acqua, I fiori non si tagliano, I cugini stranieri, Anni perduti, Le notti dell’anima e La cruna dell’ago.

Fin dagli anni quaranta è stato attivo anche nel cinema: a vent’anni è già assistente di Augusto Genina (Bengasi), in seguito si segnala come sceneggiatore e, soprattutto, come produttore.

In tempi più recenti, ha scritto per il teatro: Una famiglia patriarcale, Quiz (messo in scena con la regia di Andrea Camilleri), La confusione e Lia rispondi.

Nel 1992 ha iniziato a dedicarsi alla narrativa, soprattutto di genere memorialistico, coltivando uno stile al tempo stesso sensibile e sanguigno: ha pubblicato, con l'editore Sellerio, Paura del vento e altri racconti (1987), Un villano a Cinecittà (1993), L'ultima sigaretta (1996), Male non fare (1997), Il ponte sullo stretto (1999) e La valigia di fibra (2002).

È stato presidente dell'INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico), nonché critico letterario e collaboratore del Giornale.