Walter Grant (Ugo Colombini)

Walter Grant

Nome d'arte di Ugo Colombini (Lucca, 16 luglio 1875), è stato un attore italiano attivo in teatro e al cinema. Figlio di Costantino Colombini, di famiglia nobile (era un conte) dopo aver frequentato l'Istituto Tecnico e una scuola di danza, nel 1896, a poco più di vent'anni, fa il suo esordio nel mondo dello spettacolo come tenore del teatro lirico: uno dei suoi cavalli di battaglia era Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni[1]. Nel 1911, insieme a Eugenio Torre, Giuseppe Pimazzini, Fernando Autori e altri cantanti effettuerà una tournée in Canada ottenendo successo all'His Mayesties Theatre di Montréal.

In seguito passerà all'operetta (tra l'altro in Addio giovinezza! di Giuseppe Pietri) dove adotterà lo pseudonimo di Walter Grant che lo accompagna per il resto della carriera, iniziando nel contempo come attore nel teatro di prosa. Sul grande schermo debutta nel 1930 in uno dei primi film sonori, Corte d'Assise di Guido Brignone, e a partire dal 1935 la sua presenza diventa costante. Fino al 1963 appare in una sessantina di pellicole dei generi più disparati, ma soprattutto commedie, fino ai peplum, dove sostiene ruoli di ufficiali, burberi medici o personaggi altolocati, comparendo sempre col monocolo all'occhio. Nel 1965, all'età di 90 anni, compare per l'unica volta sul piccolo schermo nella parte del giurato Nikoforov nello sceneggiato Resurrezione diretto da Franco Enriquez, tratto dal romanzo di Lev Tolstoj. Era il nonno dell'attore e doppiatore Willy Colombini:[senza fonte] recitano insieme nel film del 1959 Ercole e la regina di Lidia, dove Grant, nel ruolo di Esculapio, viene doppiato da Lauro Gazzolo.

Filmografia

Corte d'assise di Guido Brignone (1930)
Re burlone di Enrico Guazzoni (1935)
Cavalleria di Goffredo Alessandrini (1936)
Il signor Max di Mario Camerini (1937)
Lasciate ogni speranza di Gennaro Righelli (1937)
Eravamo 7 sorelle di Nunzio Malasomma (1937)
L'allegro cantante di Gennaro Righelli (1938)
La mazurka di papà di Oreste Biancoli (1938)
L'argine di Corrado D'Errico (1938)
Stella del mare di Corrado D'Errico (1939)
Tutta la vita in una notte di Corrado D'Errico (1939)
L'ospite di una notte di Giuseppe Guarino (1939)
Due milioni per un sorriso di Carlo Borghesio e Mario Soldati (1939)
Le sorprese del divorzio di Guido Brignone (1939)
Follie del secolo di Amleto Palermi (1939)
I figli della notte di Benito Perojo e Aldo Vergano (1939)
L'amore si fa così di Carlo Ludovico Bragaglia (1939)
Finisce sempre così di Enrique Susini (1939)
Dora Nelson di Mario Soldati (1939)
L'ultima fiamma di Benito Perojo (1940)
Il ponte di vetro di Goffredo Alessandrini (1940)
Piccolo alpino di Oreste Biancoli e (1940)
La danza dei milioni di Camillo Mastrocinque (1940)
La maschera di Cesare Borgia di Duilio Coletti (1941)
La compagnia della teppa di Corrado D'Errico (1941)
Caravaggio, il pittore maledetto di Goffredo Alessandrini (1941)
Teresa Venerdì di Vittorio De Sica (1941)
La bisbetica domata di Ferdinando Maria Poggioli (1942)
Il birichino di papà di Raffaello Matarazzo (1942)
Miliardi, che follia! di Guido Brignone (1942)
Sempre più difficile di Renato Angiolillo e Piero Ballerini (1943)
I nostri sogni di Vittorio Cottafavi (1943)
L'abito nero da sposa di Luigi Zampa (1943)
Il sole di Montecassino di Giuseppe Maria Scotese (1945)
La Certosa di Parma di Christian-Jaque (1947)
Gran varietà, epis. Fregoli, di Domenico Paolella (1953)
La banda degli onesti di Camillo Mastrocinque (1956)
Al servizio dell'imperatore (Si le roi savait ça) di Caro Canaille (1956)
La ragazza del Palio di Luigi Zampa (1957)
Addio alle armi (A farewell to arms) di Charles Vidor (1957)
Cartagine in fiamme di Carmine Gallone (1958)
Ercole e la regina di Lidia di Pietro Francisci (1959)
La battaglia di Maratona di Jacques Tourneur e Bruno Vailati (1959)
L'assedio di Siracusa di Pietro Francisci (1960)
Delitto in pieno sole (Plein soleil) di René Clément (1960)
Saffo, venere di Lesbo di Pietro Francisci (1960)
Signori si nasce di Mario Mattoli (1960)
Il ladro di Bagdad di Arthur Lubin e Bruno Vailati (1961)
Rosmunda e Alboino di Carlo Campogalliani (1962)
I soliti rapinatori a Milano di Giulio Petroni (1963)
Ercole sfida Sansone di Pietro Francisci (1963)
Resurrezione di Franco Enriquez (1965) sceneggiato televisivo