Don Carmine il guappo

L'oro di Napoli, 1954. Per il ruolo di "don Carmine" il regista Vittorio De Sica sceglie un vero guappo del rione Sanità ma dopo un provino incerto decide di scartarlo: la situazione si fa drammatica, un vero guappo non può accettare un rifiuto e De Sica si vide costretto ad accettarlo nella parte.