LE MOTORIZZATE

1963



Incasso lire 441.591.000 - Spettatori 2.001.229

Detti & contraddetti

Modestamente, la circolazione ce l'ho nel sangue.

Se ti trema la mano destra, tienila ferma con quella sinistra.

Urbano Cacace

Scheda del film

Titolo originale Le motorizzate
Paese Italia - Anno 1963 - Durata 98 min - B/N - Audio sonoro - Genere commedia - Regia Marino Girolami - Sceneggiatura Tito Carpi, Beppo Costa - Fotografia Mario Fioretti


Totò: Urbano Cacace - Walter Chiari: podista - Bice Valori: squillo - Ave Ninchi: suora - Raimondo Vianello: uomo investito - Sandra Mondaini: investitrice - France Anglade: signora al volante - Corrado Mantoni: narratore e intervistatore - Carlo Pisacane: vecchio fascista - Valeria Fabrizi: fidanzata del podista - Vinicio Sofia: manager del podista - Anna Campori: signora Cacace - Gianni Agus: pubblico ministero - Mario Castellani: ispettore della polizia municipale - Riccardo Billi: Righetto

Soggetto, Critica & Curiosità

1963-le-motorizzateSoggetto 

Cacace, disoccupato, si traveste da metropolitano appropriandosi dei doni che gli automobilisti danno ai vigili per il giorno della Befana, e inoltre fa multe di cui intasca i proventi.Scoperto viene arrestato ma al processo dimostra di aver apportato benefici alla circolazione stradale e promette di non travestirsi più da vigle.Mantiene la promessa infatti lo vediamo travestito da poliziotto stradale mentre multa due belle straniere. 

Critica e curiosità 

Ancora un film di parodia, stavolta viene preso di mira " I motorizzati " di Mastrocinque. Film a episodi centrato sulla satira alle donne al volante e al nuovo codice della strada da poco introdotto in Italia. Tutti gli episodi hanno come protagoniste le donne, tranne "Il vigile ignoto " che ha per protagonista Totò. 

Episodi

Il film è diviso in cinque episodi che hanno come tema comune figure femminili al volante (il film è stato girato in pieno boom economico, quando la motorizzazione aveva raggiunto un suo primo apice):
Carmelitane sprint
Roulotte squillo
La signora ci marcia
Vigile ignoto (con Totò)
Un investimento sicuro

Carmelitane sprint

Scontro fra un furgoncino di religiose in servizio elettorale per la Democrazia Cristiana (accompagnano alle urne un ex gerarca fascista, vecchio ed immobilizzato sulla sedia a rotelle) ed un'utilitaria Fiat 600 con a bordo un gruppetto di giovani militanti del PCI. Fra le monache, Ave Ninchi che si esibisce in mosse di judo.

Roulotte squillo

Episodio con Bice Valori, peripatetica in roulotte sotto un viadotto. Nella periferia ormai prossima alla campagna, a disturbare gli amplessi ci si mette anche una impertinente mucca che si affaccia al finestrino del mezzo e Pompeo Saronno, un vecchio generale moralista.

La signora ci marcia

Episodio con Valeria Fabrizi e Walter Chiari nelle vesti di marciatore esilarante in una gara podistica ritmata a tempo di musica.

Vigile ignoto

Il pranzo dell' Epifania di Urbano Cacace, ridotto in miseria, è un uovo alla coque da dividere tra quattro persone. Allora si finge vigile urbano per approfittare di una raccolta di beneficenza organizzata dalla polizia municipale. La cosa riesce tanto bene che decide di diventare vigile urbano, comincia ad elevare contravvenzioni ed a cambiare la segnaletica stradale (tra l'altro apportando notevoli migliorie). Scoperto per puro caso viene processato ma lo si ritrova ancora in moto a fingersi agente della polizia stradale.

Un investimento sicuro

Sandra Mondaini investe Raimondo Vianello con la sua nuovissima auto appena ritirata dal negozio. Vianello approfitta dell'accaduto ed insieme al compare Riccardo Billi (che si finge medico) tenta una truffa assicurativa. Purtroppo Sandra si stava recando a pagare il primo premio della polizza e tecnicamente non è assicurata, così Sandra e Raimondo (tra i quali sta nascendo una tenera simpatia) decidono di inscenare un finto incidente quello stesso pomeriggio, dopo che Sandra abbia pagato il premio. Purtroppo le cose non vanno come previsto e Vianello viene investito da Billi, povero in canna e senza assicurazione. 

Da un articolo senza firma su La Notte:
" Solita collezione di barzellette sceneggiate da un gruppo di comici abituali frequentatori dei film di Girolami. Queta volta sono prese di mira le donne al volante. Il livello umoristico, è piuttosto basso e decisamente volgare. Qualche risata è possibile farla soltanto grazie alla presenza di Totò [..]: ma chi glielo fa fare a prender parte a certi film ? ". 

Ancora un "anonimo" sul Corriere Lombardo:
" Un film a episodi come vuole la consuetudine di certe produzioni italiane da cassetta. Ogni episodio, un beniamino del pubblico[..] E le motorizzate ? Ma è solo un pretesto, un debole filo conduttore che in alcuni episodi, come in quello di Totò, non ha più alcun senso [..] ".


Così la stampa dell'epoca


Le location del film, ieri e oggi

logodavi
Tutte le immagini e i testi presenti qui di seguito ci sono stati gentilmente concessi a titolo gratuito dal sito www.davinotti.com e sono presenti a questo indirizzo.
   
 1963-Le motorizzate-01  

EPISODIO "IL VIGILE IGNOTO"
La strada in cui il vigile Urbano Cacace (Totò), ormai motociclista d'ordinanza, ferma l'auto di due francesi e fa loro pagare una multa è Via Cristoforo Colombo a Roma, praticamente nello stesso punto dove faranno l'utostop la Guida e la Carati in Avere vent'anni.

 

   

EPISODIO "UN INVESTIMENTO SICURO"
Lo slargo in cui la Mondaini neo-automobilista investe il pedone Vianello è in Via Val Santerno a Roma

   

EPISODIO "UN INVESTIMENTO SICURO"
La strada in cui i due protagonisti tentano, per la prima volta, d'inscenare un falso investimento per truffare l'assicurazione è Via Val Santerno a Roma: la chiesa sullo fondo nel '63 non era ancora stata ultimata!

   
  

EPISODIO "UN INVESTIMENTO SICURO"
La strada in cui i due protagonisti inscenano il secondo falso investimento e dove Raimondo finisce in un tombino è Via Conca d'Oro a Roma

   
  

EPISODIO "UN INVESTIMENTO SICURO"
Il luogo in cui si svolge il terzo falso investimento in cui Raimondo verrà messo sotto, per errore, dall'amico Righetto (Billi) chiamato come testimone è in Via Val di Chienti a Roma

   

Fotofilm & Locandine


Video list not found