L'AMMORE AVESS' 'A ESSERE

Antonio de Curtis, Pino - 1962
L'amore dovrebbe essere

L'ammore avess' 'a essere
'na cosa fatta 'e zucchero,
'na cosa doce e semplice
tutta sincerità.

Duje piette ca sospirano,
doje vocche ca se vasano,
duje core ca s'abbracciano
fino all'eternità.

L'ammore è 'na cosa magnifica,
è comm'a 'na musica,
so' nnote 'e viuline ca 'mpietto
accarezzano ll'anema.

O' bbene ca scenne int' 'e vvene
cchiù ddoce 'e 'nu balzamo,
è chistu 'o miraculo 'e sempe
d' 'a giuventù!



Si immagini che tre anni fa, mandai una mia canzone (L'ammore avess' a essere) al Festival di Napoli. Io sono napoletano. Sono qualcuno a Napoli. La canzone me la protestarono. Questa canzone la mandai a Zurigo, prese il primo premio.»