CHITARRA MIA

(Antonio De Curtis - Cozzoli - 1953)



 

Felicità,
vurria sapè ched'è chesta parola,
vurria sapè che vvò significà
sarrà gnuranza 'a mia, mancanza 'e scola
ma chi ll'ha 'ntiso maje annummenà.

Chitarra mia,
l'aggio vuluto bene e sulo tu
cunosce chisto ammore;
cumpagna mia,
venevo a cuntà a te 'ncopp' a sti ccorde
'e ppene 'e chisto core,
e mo ca essa ha pigliato n'ata via
che t'aggia cuntà cchiù chitarra mia.

Felicità,
m' ha ditt' 'o core mio
è na bucia,
te songo amico e dico 'a verità;
l'ommo s'illude a chesto, è fantasia
e spisso crede ch'è na realtà.