Lianella Carell

(Roma, 6 maggio 1927 – Roma, 22 dicembre 2000) è stata una giornalista, attrice e scrittrice italiana.

Biografia

La Carell, giovane giornalista e scrittrice, lavora, tra l'altro, alla Radio Rai di Roma, scrivendo brevi copioni per trasmissioni di carattere culturale, frequenta gli artisti e il mondo dello spettacolo della capitale, nel 1948 incontra Vittorio De Sica per un'intervista, proprio nel momento in cui il regista è alla ricerca della protagonista di Ladri di biciclette. Immediatamente dopo aver effettuato un provino di fronte alla cinepresa, viene scritturata per la parte di Maria, sarà questa partecipazione, del tutto convincente, a renderla famosa in breve tempo.

Partecipa successivamente a 16 pellicole, ma in nessuna di queste troverà il successo del primo film, nel 1958 abbandona definitivamente il cinema come attrice, continuando però la sua professione di scrittrice e sceneggiatrice, nel 1956 pubblica il romanzo La pellicana.

Alla Rai continua a lavorare sino agli anni 90, curando programmi di vario genere, sia come autrice che come presentatrice, è coautrice dei testi della maggior parte degli spettacoli televisivi di Raffaella Carrà.

Muore a Roma nel 2000.


Galleria fotografica


Filmografia

Ladri di biciclette, regia di Vittorio De Sica (1948)
Benvenuto reverendo!, regia di Aldo Fabrizi (1949)
I falsari, regia di Franco Rossi (1951)
Il Cristo proibito, regia di Curzio Malaparte (1950)
Una donna ha ucciso, regia di Vittorio Cottafavi (1951)
Ragazze da marito, regia di Eduardo De Filippo (1952)
Processo contro ignoti, regia di Guido Brignone (1952)
Cose da pazzi, regia di Georg Wilhelm Pabst (1954)
Viva il cinema!, regia di Enzo Trapani (1953)
Viva la rivista, regia di Enzo Trapani (1953)
Desiderio 'e sole, regia di Giorgio Pàstina (1954)
Lettera napoletana, regia di Giorgio Pàstina (1954)
L'oro di Napoli, regia di Vittorio De Sica (1954)
Una donna libera, regia di Vittorio Cottafavi (1954)
Il piccolo vetraio, regia di Giorgio Capitani (1955)
Pezzo, capopezzo e capitano, regia di Wolfgang Staudte (1958)
Gli zitelloni, regia di Giorgio Bianchi (1958)
Amore e guai, regia di Angelo Dorigo (1958), soggetto e sceneggiatura
Io, io, io... e gli altri, regia di Alessandro Blasetti (1965), sceneggiatura
Roma come Chicago, regia di Alberto De Martino (1968), sceneggiatura
Femmine insaziabili, regia di Alberto De Martino (1969), sceneggiatura
Peccati in famiglia, regia di Bruno Gaburro (1974), sceneggiatura

Doppiatrici

Gemma Griarotti in I falsari
Lydia Simoneschi in Una donna ha ucciso
Dhia Cristiani in Gli zitelloni

Programmi televisivi RAI

Mare contro mare di Antonio Amurri e Lianella Carell, regia di Maria Curti Giardino, Lino Procacci e Romolo Siena, trasmessa dal 4 luglio al 25 agosto 1965.
Fantastico 3, regia di Enzo Trapani, dal 2 ottobre 1982 al 6 gennaio 1983.
Pronto, Raffaella? di Gianni Boncompagni, Lianella Carell, Giancarlo Magalli, regia di Gianni Boncompagni, trasmessa dal 3 ottobre 1983 al 1º giugno 1984.
Buonasera Raffaella, regia di Furio Angiolella, trasmessa dal 5 dicembre 1985 all'8 marzo 1986.
Domenica in, regia di Furio Angiolella, trasmessa dal 12 ottobre 1986 al 31 maggio 1987.
Week end con Raffaella, regia di Sergio Japino, trasmessa dal 20 ottobre 1990 al 31 marzo 1991.
Fantastico 12, regia di Sergio Japino, trasmessa dal 5 ottobre 1991 al 6 gennaio 1992.