Béatrice Altariba

(Marsiglia, 18 giugno 1939) è un'attrice e modella francese.

Biografia

È nipote del poeta simbolista Paul Fort[1][2]. Ha iniziato la sua carriera giovanissima nel teatro di rivista e nei musical, dopodiché ha esordito nel cinema ad appena 17 anni, nel 1956[2]. Ha recitato soprattutto nel cinema francese ed italiano.

Galleria fotografica


Foto: Getty Images, Europhoto, Archivio Allori, Diomedia


Filmografia

Creature del male (L'homme et l'enfant), regia di Raoul André (1956)
Club di ragazze (Club de femmes), regia di Ralph Habib (1956)
Quando l'odio brucia (Les Violents), regia di Henri Calef (1957)
L'uomo a tre ruote (Le Triporteur), regia di Jacques Pinoteau (1957)
I miserabili (Les Misérables), regia di Jean-Paul Le Chanois (1958)
Fatti bella e taci (Sois belle et tais-toi), regia di Marc Allégret (1958)
Occhi senza volto (Les Yeux sans visage), regia di Georges Franju (1960)
Gli sbafatori (Les Pique-assiette), regia di Jean Girault (1960)
Il pozzo delle tre verità (Le puits aux trois vérités), regia di François Villiers (1961)
Quello che spara per primo (Un Nommé La Rocca), regia di Jean Becker (1961)
A porte chiuse, regia di Dino Risi (1961)
La voglia matta, regia di Luciano Salce (1962)
Totò diabolicus, regia di Steno (1962)
Le sette spade del vendicatore, regia di Riccardo Freda (1962)
I quattro moschettieri, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1963)
I diavoli del gran prix (The Young Racers), regia di Roger Corman (1963)
La banda Casaroli, regia di Florestano Vancini (1963)
Su e giù, regia di Mino Guerrini (1965)
Agente 3S3: Passaporto per l'inferno, regia di Sergio Sollima (1965)
Caroline chérie, regia di Denys de La Patellière (1968)
La prigioniera (La Prisonnière), regia di Henri-Georges Clouzot (1968)
Cimitero senza croci (Une Corde, un Colt...), regia di Robert Hossein (1969)

Note

^ Le Film Complet, n° 591, 15 novembre 1956.
^ a b Elle - Spécial cinéma, 6 agosto 1956.