Erszi Paal

Pressoché nulle sono le informazioni biografiche reperibili su questa grande soubrette ungherese, fiorita nel teatro di rivista italiano dei primi anni trenta (accanto ad attori del calibro di Tino Scotti).

Bionda, carismatica e molto espressiva, partecipò al primo film di Totò, Fermo con le mani!, (1937), diretto da Gero Zambuto, (aveva già avuto esperienze cinematografiche nel suo paese d'origine), ma la sua carriera cinematografica non andò oltre (eccezione fatta per una piccola parte, in età avanzata, ne Una lucertola con la pelle di donna, 1971, diretto da Lucio Fulci) e nulla si sa della sua attività (probabilmente proseguita nel teatro di rivista e di varietà).

In data sconosciuta, convola a nozze con l'attore ungherese John Bartha, di molti anni più giovane di lei, a cui resterà legata sino alla propria morte, avvenuta sicuramente dopo l'anno 1974, data a cui risale Daisy Miller, l'ultimo film con presenti contemporaneamente John Bartha e il suo amico Tom Felleghy, il quale avrebbe poi rotto l'amicizia col primo proprio per non essere stato invitato al suo secondo matrimonio (avvenuto dato che, appunto, Erzsi Paàl era deceduta).