Jone Salinas

(Reggio Calabria, 8 marzo 1918 – Roma, 27 maggio 1992) è stata un'attrice italiana. Attratta dal mondo dello spettacolo e dalla recitazione si trasferisce dal capoluogo calabrese, a Roma per frequentare i corsi del Centro Sperimentale di Cinematografia, dove si diploma nel 1940, dopo aver già debuttato nel cinema diretta da Blasetti del film Un'avventura di Salvator Rosa, successivamente è nel cast di Fortuna con la regia di Max Neufeld, uno dei registi più apprezzati del periodo.

Nel 1943 sposa il regista teatrale e cinematografico Antonio Musu, in quell'anno sarà presente solo in due film, nel dopoguerra ritornerà davanti alla cinepresa nel 1947 con Vendetta nel sole di Giuseppe Amato, sino alla grande occasione che le si presenta con l'incontro con Pietro Germi, che la farà scritturare come protagonista, nel cast de In nome della legge, dopo il quale i lavori che le si presenteranno saranno di poco valore, e così sino al 1964 quando lascerà per sempre la sua attività.

Saltuaria la sua presenza in lavori teatrali e televisivi.