Vera Carmi

Pseudonimo di Virginia Doglioli (Torino, 23 novembre 1914 – Roma, 6 settembre 1969), è stata un'attrice italiana.

Biografia

Nata a Torino nel 1914, dopo aver iniziato con il teatro nel capoluogo piemontese si trasferisce a Roma dove viene scritturata per il suo primo film Addio giovinezza!, con la direzione di Ferdinando Maria Poggioli (1940). Lavorerà nel cinema sino alla fine degli anni '50, in parti dove esprime al meglio le sue doti di interprete, dai toni spesso smorzati e malinconici.

Da ricordare il ruolo minore nel film Domenica d'agosto dove interpreta la dolcissima vedova che affascina Emilio Cigoli.
Nell'immediato dopoguerra parteci
pa a spettacoli nel teatro di rivista, con Garinei e Giovannini; questo genere di spettacolo vedeva la partecipazione di molti divi del cinema, anche per le difficoltà di lavorare nelle produzioni di film, considerata la crisi del dopoguerra.
Nel teatro drammatico, è all'interno della Compagnia con Eduardo De Filippo nelle stagioni 1949-1950 e 1951-1952, nelle commedie più famose dell'autore e regista napoletano.
Rare anche se significative le partecipazioni alla prosa radiofonica della RAI, sia nelle commedie che nei radiodrammi; negli anni '50 approderà anche a rare apparizioni televisive in sceneggiati tipici del periodo.
Muore a Roma nel 1969, a soli 54 anni.


Galleria fotografica

Foto: Getty Images, Lombardia Beni Culturali


Filmografia

Addio giovinezza!, regia di Ferdinando Maria Poggioli (1940)
L'amore canta, regia di Ferdinando Maria Poggioli (1941)
Un marito per il mese di aprile, regia di Giorgio Simonelli (1941)
Villa da vendere, regia di Ferruccio Cerio (1941)
Il cavaliere senza nome, regia di Ferruccio Cerio (1941)
La fortuna viene dal cielo, regia di Ákos Ráthonyi (1942)
Una volta alla settimana, regia di Ákos Ráthonyi (1942)
Redenzione, regia di Marcello Albani (1942)
Giorni felici, regia di Gianni Franciolini (1942)
Labbra serrate, regia di Mario Mattoli (1942)
Due cuori fra le belve, regia di Giorgio Simonelli (1943)
Ho tanta voglia di cantare, regia di Mario Mattoli (1943)
La vispa Teresa, regia di Mario Mattoli (1943)
Il fidanzato di mia moglie, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1943)
La signora in nero, regia di Nunzio Malasomma (1943)
Finalmente si!, regia di Ladislao Kish (1943)
07... Taxi, regia di Alberto D'Aversa (1943)
Circo equestre Za-bum, regia di Mario Mattoli (1944)
I dieci comandamenti, regia di Giorgio Walter Chili (1945)
Le miserie del signor Travet, regia di Mario Soldati (1945)
O sole mio, regia di Giacomo Gentilomo (1945)
Addio, mia bella Napoli!, regia di Mario Bonnard (1946)
Tempesta d'anime, regia di Giacomo Gentilomo (1946)
Le modelle di via Margutta, regia di Giuseppe Maria Scotese (1946)
Trepidazione, regia di Toni Frenguelli (1946)
Come persi la guerra, regia di Carlo Borghesio (1947)
Il fiacre n. 13, regia di Mario Mattoli (1948)
Natale al campo 119, regia di Pietro Francisci (1948)
Sono io l'assassino, regia di Roberto Bianchi Montero (1949)
L'isola di Montecristo, regia di Mario Sequi (1949)
Domenica d'agosto, regia di Luciano Emmer (1949)
Le due sorelle, regia di Mario Volpe (1950)
Buon viaggio, pover'uomo, regia di Giorgio Pàstina (1951)
Milano miliardaria, regia di Vittorio Metz, Marcello Marchesi (1951)
Anema e core, regia di Mario Mattoli (1951)
La cieca di Sorrento, regia di Giacomo Gentilomo (1952)
Agenzia matrimoniale, regia di Giorgio Pàstina (1952)
Penne nere, regia di Oreste Biancoli (1953)
La figlia del reggimento, regia di Tullio Covaz (1953)
Ti ho sempre amato!, regia di Mario Costa (1953)
In amore si pecca in due, regia di Vittorio Cottafavi (1953)
Passione, regia di Max Calandri (1954)
Appassionatamente, regia di Giacomo Gentilomo (1954)
Trieste, cantico d'amore, regia di Max Calandri (1954)
Tradita, regia di Mario Bonnard (1954)
Ho pianto per te, regia di Gino Rippo (1954)
Amici per la pelle, regia di Franco Rossi (1955)
La ladra, regia di Mario Bonnard (1955)
Mai ti scorderò , Giuseppe Guarino (1955)
Prigionieri del male, regia di Mario Costa (1956)
I miliardari, regia di Guido Malatesta (1957)

Doppiatrici

Rosetta Calavetta in La fortuna viene dal cielo, Una volta alla settimana, Il fidanzato di mia moglie
Dhia Cristiani in Un marito per il mese di aprile, La ladra, Mai ti scorderò
Lydia Simoneschi in Domenica d'agosto, Le due sorelle
Tina Lattanzi in O sole mio
Giovanna Scotto in Le miserie del signor Travet

Teatro di rivista

Ritorna Za-Bum, di Marcello Marchesi e Mario Mattoli 1943.
Al Grand Hotel, di Garinei e Giovannini, con Wanda Osiris, Dolores Palumbo, Giuseppe Porelli, Vera Carmi, Gianni Agus, Erno Crisa, 1948.

Prosa radiofonica

Le voci di dentro, di Eduardo De Filippo, con Titina De Filippo, Rosita Pisano, Eduardo, Aldo Giuffrè, Vera Carmi, Antonio La Raina, regia dell'autore, trasmessa giovedì 28 luglio 1959, nel secondo programma, ore 21.