Vera Drudi

E' stata un'attrice italiana, nota soprattutto per i suoi ruoli da caratterista.

Biografia

Attrice attiva principalmente negli anni settanta, interpretò un numero notevole di pellicole, molte delle quali di relativo valore, accontentandosi spesso di piccole o piccolissime parti: esemplare è la sua apparizione nel film Il secondo tragico Fantozzi (1976), di Luciano Salce, dove, pur essendo accreditata nei titoli di coda, non ha nessuna battuta.

Lavorò sia in teatro che in televisione: fu, per esempio, la moglie di Mangiafuoco nello sceneggiato Le avventure di Pinocchio (1972), di Luigi Comencini.

Filmografia

Arrangiatevi, regia di Mauro Bolognini (1959)
Barabba, regia di Richard Fleischer (1961)
L'orribile segreto del dr. Hichcock, regia di Riccardo Freda (1962)
La cuccagna, regia di Luciano Salce (1962)
Totò Diabolicus, regia di Steno (1962)
Liolà, regia di Alessandro Blasetti (1963)
I due sanculotti, regia di Giorgio Simonelli (1966)
Faccia a faccia, regia di Sergio Sollima (1967)
Zenabel, regia di Ruggero Deodato (1969)
Una prostituta al servizio del pubblico e in regola con le leggi dello stato, regia di Italo Zingarelli (1970)
Maddalena, regia di Jerzy Kawalerowicz (1971)
Il vero e il falso, regia di Eriprando Visconti (1972)
Tutti i colori del buio, regia di Sergio Martino (1972)
Sollazzevoli storie di mogli gaudenti e mariti penitenti - Decameron nº 69, regia di Joe D'Amato (1972)
Sette orchidee macchiate di rosso, regia di Umberto Lenzi (1972)
La bella Antonia, prima monica e poi dimonia, regia di Mariano Laurenti (1972)
Le avventure di Pinocchio, regia di Luigi Comencini (1972)
Ultimo tango a Zagarol, regia di Nando Cicero (1973)
Storia di una monaca di clausura, regia di Domenico Paolella (1973)
Bella, ricca, lieve difetto fisico, cerca anima gemella, regia di Nando Cicero (1973)
Giovannona Coscialunga disonorata con onore, regia di Mariano Laurenti (1973)
Le scomunicate di San Valentino, regia di Sergio Grieco (1974)
Il piatto piange, regia di Paolo Nuzzi (1974)
Cugini carnali, regia di Sergio Martino (1974)
I corpi presentano tracce di violenza carnale, regia di Sergio Martino (1974)
Alla mia cara mamma nel giorno del suo compleanno, regia di Luciano Salce (1974)
Il giustiziere di mezzogiorno, regia di Mario Amendola (1975)
La novizia, regia di Giuliano Biagetti (1975)
I baroni, regia di Gian Paolo Lomi (1975)
Spogliamoci così, senza pudor..., regia di Sergio Martino (1976)
Il secondo tragico Fantozzi, regia di Luciano Salce (1976)
La portiera nuda, regia di Luigi Cozzi (1976)
Non si deve profanare il sonno dei morti, regia di Jorge Grau (1976)
Io zombo, tu zombi, lei zomba, regia di Nello Rossati (1979)
Una moglie, due amici, quattro amanti, regia di Michele Massimo Tarantini (1980)