Fiamma Clely (Cantalamessa Clelia)

Clely Fiamma

Nome d'arte di Clelia Cantalamessa (Milano, 29 agosto 1914 – Roma, 19 febbraio 1977), è stata un'attrice e cantante italiana.

Biografia

Nata a Milano, in una famiglia di artisti dello spettacolo, il padre Bruno Cantalamessa (Napoli, 20 febbraio 1888 - Roma, 10 marzo 1964) era cantante e attore del Varietà, il nonno Berardo Cantalamessa (Napoli, 26 settembre 1858 - Buenos Aires, 17 marzo 1917) famoso macchiettista di Cafè Chantant, debutta da bambina in una serie di spettacoli accanto al padre, esibendosi anche all'estero a Parigi in particolare.

In Italia negli anni 30 diviene una soubrette molto richiesta dalle Compagnie di spettacoli leggeri e nell'avanspettacolo, lavorando con Totò, Guglielmo Inglese, i Fratelli De Rege e successivamente con Mario Riva, Riccardo Billi, Carlo Dapporto e Tino Scotti.

Nel 1947 la RAI sede di Roma la scrittura per la Compagnia radiofonica del Teatro Comico, avrà come compagni attori come Renato Turi, Isa Bellini, Raffaele Pisu, Elio Pandolfi, Wanda Tettoni, Rina Franchetti, Antonella Steni e registi come Silvio Gigli, Nunzio Filogamo, Riccardo Mantoni, nei vari programmi di varietà radiofonici degli anni '40, '50 e '60.

Il debutto nel cinema avviene nel 1940 quando Carlo Ludovico Bragaglia la fa scritturare dal produttore Giuseppe Amato per la parte di Anna nella pellicola Una famiglia impossibile, in seguito sarà presente in altri film, anche se l'impegno nel mondo della celluloide sarà ridotto al decennio successivo, dopo il quale la Fiamma sarà impegnata principalmente alla radio e in teatro.

Nel 1954 inizia a recitare anche nella neonata televisione italiana RAI, in lavori di prosa e in alcuni sceneggiati.

Teatro di rivista

1935 Trafiletto rivista 50 milioni L

Se quell'evaso io fossi rivista in un atto e 11 quadri di Bel Ami. Totò, Guglielmo Inglese, Gioconda Da Vinci, Gemmy Moroni, Bianca Mandea, Armando Furlai, Mario Panchetti, Erika Berni, Fiammette Hildegard, Wiki Meran, Les Sisters Hinmes, 8 Hildegarde Girls, Royal Ballet, Rolandi. 1933-1934

50 milioni... c'è da impazzire! (Ossia II caso Del Gaudio) Testo: Antonio de Curtis, Guglielmo Inglese, P. Tramonti, rivista in due tempi. Compagnia: Compagnia di Riviste e Fantasie Comiche Totò di Achille Maresca. Prima: ottobre 1935

L'ultimo Tarzan, Fantasia grottesca di Antonio de Curtis, con Totò, Clely Fiamma, Olivia Fred, Eduardo Passarelli, Mario Molfesi, Bruno Cantalamessa, musiche di Armando Fragna, prima al Teatro Capranica di Roma, l'8 maggio 1939.

Prosa televisiva RAI

Spettacolo fuori programma, di Cesare Meano, con Carlo Mazzoni, Amalia Pellegrini, Silvio Bagolini, Clely Fiamma, Antonio Battistella, Mila Vannucci, regia di Guglielmo Morandi trasmessa il 17 dicembre 1954.
Anna dei miracoli, di William Gibson con Sergio Tofano, Anna Proclemer, Cinzia De Carolis, Gianni Giuliano, Bianca Toccafondi, Clely Fiamma, Roldano Lupi, regia di Davide Montemurri trasmessa il 15 dicembre 1968.

Filmografia

Una famiglia impossibile, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1940)
Altri tempi, regia di Alessandro Blasetti (1951)
Abracadabra, regia di Max Neufeld (1952)
Con rispetto parlando, regia di Marcello Ciorciolini (1965)


Galleria fotografica e rassegna stampa

1928 07 Cafe Chantant Clely Fiamma L

«Café Chantant», giugno 1928


1929 01 04 Cinesport Clely Fiamma Leo Brandi intro

Leo Brandi il più perfetto tipo del napoletano, simpaticissimo all’ennesima potenza, ha debuttato l'altra sera e si è guadagnato subito i favori di tutti: dal pubblico qrosso e di quello fine, poiché Brandi ha il pregio di saper far divertire tutti, con garbo e con calore. Imita alla perfezione il comico americano Charlot.

Avremo questa sera la rentrée della Clely Fiamma. Riteniamo superfluo illustrare l’avvenimento mondano. L'attesa per il gradito ritorno della soave Clely è tale e tanta che ci dispensa da ogni fatica. Diremo soltanto questo, che cioè l'Umberto raccoglierà stasera nella sua capace sala, quanto di più fine conta la nostra Bari. Clely Fiamma eseguirà un repertorio nuovissimo e indosserà nuove smaglianti toilettes.

«Cine Sport», 4 gennaio 1929


1932 04 16 Il Piccolo delle ore diciotto Clely Fiamma f1

Clely Fiamma, l'elegantissima seducente «stella», che oggi debutta al Teatro Filodrammatico nel suo originale repertorio che comprende le ultime novità canzonettistiche: «Donnina», «Il tango del vento», «Marilena», «Nessun calore», «Chigolita», «Billy» ecc. In unione al ballerino fantasista Rachel dell'Empire di Parigi, Clely Fiamma eseguirà poi, l’autentica «Rumba selvaggia», il tanto discusso ballo di gran moda.

«Il Piccolo delle ore diciotto», 16 aprile 1932