Ha trovato marito, attende il successo

1958 May Britt 99

1958-04-22-Tempo-May-Britt-

E’ passato un anno ormai da quando May Britt ha lasciato Roma per l'America; in tutto questo tempo di film ne ha fatti uno solo, ma in compenso ha avuto modo di incontrare un giovanissimo attore che se l’è sposata

Hollywood, aprile

Negli ultimi quattro mesi May Britt ha fatto due volte le valigie per venire in Italia, e tutte e due le volte, all’ultimo momento, le ha dovute disfare. La prima volta le preparò nel novembre scorso, quando, ultimate le riprese de I giovani leoni, fu presa dalla nostalgia e dal desiderio di rivedere Roma e i suoi amici. Un contrattempo imprevisto la costrinse a rimandare la partenza e, dieci giorni dopo. May incontrava Eddie Gregson, l'attore che oggi è suo marito. Attore è forse dir troppo: Gregson ha solo 19 anni, è un giovanotto simpatico, con i capelli tagliati a spazzola, gli occhi chiari e le sopracciglia folte, cespugliose.

1958 04 22 Tempo May Britt f0

La simpatia fra Eddie e May fu reciproca, fulminante. Due mesi dopo essi varcavano la frontiera messicana a Tia Juana la "svedese dell’ultima leva" pronunciava, il 21 febbraio scorso, il primo sì della sua vita. L’annuncio ha colto di sorpresa i cronisti hollywoodiani; la conoscenza fra i due giovani era così recente che nessuno aveva sospettato nulla. May Britt ne è stata molto soddisfatta. Anche negli anni passati a Roma, ben poco aveva concesso alle esigenze della pubblicità. Dopo il matrimonio, l’unica notizia che ha dato alla stampa è stata che avrebbero compiuto il viaggio di nozze in Italia.

1958 04 22 Tempo May Britt f1MAY BRITT ha oggi ventiquattro anni. Fu scoperta e lanciata cinque anni fa da Mario Soldati e il produttore Carlo Ponti andati in Svezia per trovare l’interprete di un film di cappa e spada. La scelta fu fatta in circostanze del tutto eccezionali: la futura attrice era infatti la commessa di un fotografo cui i due avevano chiesto di vedere alcune fotografie.

1958 04 22 Tempo May Britt f2 

1958 04 22 Tempo May Britt f3

L'invito a Hollywood May Britt lo guadagnò per la sua interpretazione della cugina Sonia in "Guerra e pace"

L’ha detto però troppo in fretta. Appena tornata a Hollywood, l’attrice ha saputo infatti che Dick Powell l’aveva scelta come interprete del suo nuovo film: I cacciatori. Si tratta di una pellicola importante. A parte il nome del regista-produttore, quelli degli interpreti maschili sono tutti molto significativi: vi lavorano infatti, insieme alla Britt, Robert Mitchum, Richard Hegan e Robert Wagner.

1958 04 22 Tempo May Britt f6QUATTRO ANNI in Italia non hanno portato molta fortuna a May Britt per quanto siano stati una buona scuola. Più di una volta ella è stata infatti sul punto di tornarsene a casa; poi venne l’invito di Hollywood dove, dopo averle fatto fare un po’ di anticamera, le affidarono una piccola parte in "I giovani leoni”. Solo in questi giorni con la scrittura ne ”I cacciatori”. di cui è l’interprete femminile con Robert Mitchum, si può dire abbia raggiunto la meta. 

1958 04 22 Tempo May Britt f4

1958 04 22 Tempo May Britt f5

SMENTENDO i maligni che l’avevano giudicata una donna fredda (« Un pezzo di legno che talvolta sorride » è una battuta su di lei che circolava tempo addietro a Roma) il matrimonio della giovane svedese è stato un classico colpo di fulmine. Suo marito, il diciannovenne Eddie Gregson, rampollo di una ricca famiglia californiana, ha un contratto con una grossa Casa, ma per il momento posa soltanto per fotografie pubblicitarie.

E’ il secondo film che Dick Powell, passato come molti attori americani nella schiera dei produttori, realizza come regista. Per la Britt si tratta della più grossa chance capitatale da quando ha varcato l’Oceano. E’ questa infatti la prima volta che a Hollywood le affidano la parte di protagonista.

H. S., «Tempo», anno XX, n.17, 22 aprile 1958


Tempo
H. S., «Tempo», anno XX, n.17, 22 aprile 1958