Patrizia e Natascia Magnano reciteranno con Silvana

Silvana Mangano


1951 07 15 L Europeo Silvana Mangano intro

S'incomiciano dunque a girare le scene in cui figura Gassmann, che deve imbarcarsi per il Brasile. Ma l'impianto del film, ormai robusto, resiste anche a questa ultima esigenza. Veniamo ora al fatto. Anna è una giovane conversa, infermiera in un grande ospedale milanese E' brava, sollecita, attiva, caritatevole, i medici e i malati l'adorano Solo la madre superiora (Gaby Morlav), che le porta tuttavia comprensione e affetto, esita a permetterle di prendere i voti definitivi. Anna le sembra ancora troppo attaccata al mondo, la carità non è ancora la fede Una notte viene portato all ospedale un uomo ferito (Rai Vallone). Lo riceve Suor Anna e lo riconosca con emozione Senza esitare corre al Teatro della Scala a chiamare il chirurgo più bravo dell'ospedale, il professor Ferri (l'attore Dumemil).

1951 07 15 L Europeo Silvana Mangano f1

Mentre Ferri opera il ferito, Anna rievoca il loro passato. L'uomo si chiama Andrea, e in un giorno non lontano è stato il suo fidanzato Si sono conosciuti in un piccolo locale notturno, dove Anna cantava e ballava in un numero di varietà. Andrea è un agricoltore, conduce una grossa azienda agricola di sua proprietà, è un giovane semplice e chiaro. Vedere Anna, innamorarsi di lei e chiederle di sposarlo, fu tutt'uno. Ma Anna era una ragazza dalla doppia vita: aveva un amante, Walter (Vittorio Gassmann), che attendeva al bar del ritrovo dove la ragazza lavorava Walter la domina sensualmente e la storia di Anna è quella delle sue periodiche ricadute, dei suoi tentativi di liberarsi dalla schiavitù della carne e di render» degna di Andrea. Ma l'onestà di costui, la sua buona fede, la sua generosità finiscono per darle la forza di staccarsi da Walter. Lascia dunque Anna la città e corre a rifugiarsi in campagna da Andrea, in attesa delle nozze. Qui

Walter, che non sa rinunziare a lei, la sorprende, ma è ormai cambiata, corpo ed anima. Essa si rifiuta di seguirlo e Andrea, soppravvenendo, cerca di allontanarlo. Non è facile, e deve ingaggiare con lui una lotta che si conclude con la morte, accidentale, di Walter.

A questo punto Andrea prima di costituirai (verrà poi assolto per legittima difesa) esclama : «Mi hai fatto diventare un assassino? Mi sono macchiato di sangue .. Ho sporcato la mia casa. Vattene Amia, l'amore fra noi due è impossibile ,» o qualcosa di simile Anna corre a rifugiarsi in un ospedale. Ma proprio quando è diventata una brava infermiera e sta per prendere i voti, le portano Andrea ferito. Tutto è da ricominciare. Non passano molti giorni che Andrea, convalescente e grato per l'assistenza e le amorevoli cure, le confessa di non aver mai cessato di amarla. proponendole ancora una volta di sposarla. Quanto al professor Ferri le consiglia di tornare nel mondo, a vivere, come sì dice, la sua vita. Ebbene, a questo puntiti, Anna che era per cedere, e già aspettava Andrea dimesso dall'ospedale, fuori del cancello, toma fra i suoi malati. Una grossa disgrazia è successa in città e le autoambulanze cariche di feriti arrivano una dopo l'altra. Non è ancora la fede, ma è il richiamo della carità. Può darsi che questa sia la sua vera vocazione.

1951 07 15 L Europeo Silvana Mangano f2

Come dicono gli americani il film è sostanzialmente «un veicolo» per Silvana Mangano, una macchina fabbricata apposta per mettere in rilievo le sue qualità di donna che «emana fascino» senza volerlo. Per i buongustai aggiungeremo che per la prima volta recitano con lei le sue sorelle Patrizia e Natascia. E giacché le sorelle Mangano sono una più graziosa e avvenente dell'altra ne vedremo delle belle.

G. G. Napolitano, «L'Europeo», anno VII, n.30, 15 luglio 1951


Europeo
G. G. Napolitano, «L'Europeo», anno VII, n.30, 15 luglio 1951
Normativa EU sulla privacy - GDPR

Il sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito.