Articoli e ritagli di stampa: anni '60

1920



Si susseguono i film di Totò che ne totalizza al 1967, ben 97 esclusi i film di montaggio, le antologie e i film ad episodi. Troviamo nel decennio notizie sulla sua vita privata e l'attività artistica, nonchè i resoconti dei giornali relativi alla sua scomparsa, avvenuta nell'aprile del 1967.


Raccolta di ritagli e trascrizioni di trafiletti e flani promozionali dei film



Articoli d'epoca


Dal 1960 al 1969

I centonovanta cani di Totò

Totò è contento di sentirsi intorno l’affetto degli indisciplinati animali che da qualche mese ha adottato, e che gli debbono la vita. Accanto a lui Franca...
Lietta Tornabuoni, «Novella» anno XLII, n. 2, 12 gennaio 1961

L'infallibile Dox torna in borghese

Il cane poliziotto Dox e Dox jr. sono stati «sfrattati» proprio in questi giorni dalla Questura della Capitale, scatenando un uragano di attacchi sui giornali..
Giorgio Salvioni, «Tempo» anno XII, n. 539, 29 gennaio 1961

I cani di Totò

Siamo andati a vedere nei giorni scorsi il canile: una vera selva di code, di orecchie, di musi, un concerto di sibili e guaiti ci ha accolto...
Ermes Giusti, «La Gazzetta di Mantova», 20 gennaio 1961

Principe «smemorato»

Totò è giunto al suo ottantesimo film. Sono con lui sul set la Lissiak e la Sanson. Alcune scene ricalcano in chiave grottesca il caso Bruneri-Canella...
Alberto Ceretto, «Corriere della Sera», 29 maggio 1962

Principi dappertutto, anche al cinema

Tra questi ce n'è uno al quale spetta nientemeno che il titolo di Altezza Imperiale, e che è indicato sul libro d’oro della nobiltà italiana come Focas Flavio...
Vanna Riccardi, «Sogno», n.11, 11 ottobre 1962

Cinque storie come tante altre

Ormai, quasi quotidianamente, sui giornali è pubblicata la notizia di una ragazza che si allontana da casa e raggiunge Roma. Quale è il motivo? Fare l’attrice..
Stefano Puma, «Sogno», n.45, 8 novembre 1962

Franca Faldini: non lascio Totò

Io, dopo dieci anni di matrimonio, seguito a volergli bene. E non perché si chiami Totò e sia uno degli attori più celebri...
Franca Faldini, «Grand Hotel», 29 dicembre 1962

Il principe metafisico, ovverosia Totò

Non si piace, dice. Ma si vuole bene da sé. E' altezza imperiale e tante altre cose. Ma deve tutto al personaggio di Totò. Si sarebbe pure fatto frate, se...
Oriana Fallaci, «L'Europeo», anno XIX, n.40, 6 ottobre 1963

Vorrei sposare Franca in chiesa

Dapprincipio per Franca non fu facile vivere con me, io sono un animale notturno: dormo di giorno e al tramonto mi sveglio, mangio, bevo, canto, scrivo canzoni...
Maurizio Cherici, «Oggi», anno XX, n.38, 17 settembre 1964

Totò, “pater et magister”

Caro Totò, con tutto il rispetto che ho per lei, non mi riesce di cominciare questa lettera senza premettere, appunto, un "caro Totò”...
Giovanni Arpino, «Tempo», anno XXVII, n.15, 14 aprile 1965

Totò: caporali o aquile

Stanco e deluso, il vecchio comico ritorna alla caricatura e alla mimica diretta. Nell’ultimo film di Pasolini si confessa agli animali...
Luigi Costantini, «Settimana Incom Illustrata», anno XVIII, n.50, 12 dicembre 1965

Il lamento del vecchio Totò

In una spietata autocritica Totò mostra la corda di tutto il suo pessimismo. Riconosce di avere speso male il suo grande patrimonio di attore, ma biasima...
Maurizio Liverani, «Tempo», anno XXVII, n.39, 29 settembre 1965

La morale delle favole

Totò è in scena insieme a Ninetto, un giovane biondo e ricciuto col viso ancora adolescente, ricoperto di acne. Il comico è vestito da domatore...
Antonio Bertini, «Vie Nuove», anno XX, n.47, 25 novembre 1965

Totò, serio discorso di un attore comico

Allora la stampa o mi ignorava o mi vituperava. Ed io che mi domandavo: perché la gente riempie il teatro o il cinema tutte le sere quando recito io?...
Angelo L. Lucano, «Rivista del Cinematografo», n.1, 1 gennaio 1966

Il principe de Curtis odia Totò

Totò sono sempre io, ma io sono anche un signore decaduto che per vivere deve fare strane cose: saltare, dipingersi la faccia, indossare buffi costumi...
Maurizio Chierici, «Oggi», anno XXII, n.2, 13 gennaio 1966

Italiani che non ridono - Processo ai comici italiani

Prima il film comico era uno dei generi più facili e più sicuri: vi erano degli specialisti, registi o sceneggiatori, che risolvevano il problema applicando...
Luigi Costantini, «Settimana Incom Illustrata», Anno XIX, n.15, 10 aprile 1966

Le storielle che non racconterò alla TV

Ma alla TV non racconterò barzellette», ci dice, «non sono un comico da barzelletta. Amo ripetere a modo mio quelle che più mi piacciono tra quante ne sento...
Aldo Congiu, «Oggi», anno XXII, n.16, 21 aprile 1966

Tuttototò: la mia vita in dieci serate

Totò racconta: Perché mi sono arreso alla televisione. Il nostro più grande comico vi anticipa la serie di spettacoli con i quali gli italiani concluderanno...
Antonio de Curtis, «La Settimana Incom Illustrata», anno XIX, n.18, 1 maggio 1966

Totò, l'arte di far ridere

Quando io vado a vedermi in un film resto male, non sono soddisfatto, penso che si poteva fare di più. Noi attori nel cinema improvvisiamo. il nostro cinema...
Maria Maffei, «Noi donne», anno XXI, n.22, 28 maggio 1966

Facciamo visita a Totò

Il grande attore, che presto vedremo in un programma televisivo a puntate, sta serenamente percorrendo il viale del tramonto. Ormai ci vede poco, vive...
Pietro Zullino, «Epoca», anno XXVII, n.818, 29 maggio 1966

Totò va in treno con la maschera antigas

La strada, ai Parioli, è quieta. La casa è silenziosa. L’appartamento come foderato, felpato. Da fuori, non giunge il più piccolo rumore della notte romana...
Silvio Bertoldi, «Oggi», anno XXII, n.48, 1 dicembre 1966

16 aprile 1967, il sipario si chiude. La scomparsa di Totò sui giornali

La morte di Totò nella rassegna stampa dei principali quotidiani italiani. Aveva dato al segretario centoventimila lire per i funerali raccomandando che...
«Corriere d'Informazione», 15 aprile 1967 - «La Stampa», 16 aprile 1967 - «Paese Sera», 16 aprile 1967 - «Il Mattino», 20 aprile 1967 - «Il Roma», 20 aprile 1967 - «Novella 2000», 30 aprile 1967

Addio Totò

Tolto il cerone, rivestiti i suoi panni di signore, Totò ridiventava in ogni senso il principe De Curtis, generoso come un re con i poveri, pronto a sollevare...
Flora Antonioni, «Sorrisi e Canzoni TV», anno XVI, n. 17, 23 aprile 1967

La morte di Totò: «stateve bbuone!»

Tra la folla che sabato mattina ha reso omaggio alla salma di Totò, a poche ore dalla morte del grande comico, c’era anche una anonima donnetta: magra...
Carlo Galimberti, «Tribuna Illustrata», anno LXXVII, n.17, 23 aprile 1967

Il principe triste che donava sorrisi

Alla schiavitù del successo si aggiungeva lo scarso amore di Totò per quelle "massonerie" intellettuali che nell’epoca nostra si arrogano il diritto...
Giovanni Cavallotti, «Gente» anno XI, n.17, 26 aprile 1967

Totò, il comico dalla faccia tragica

Sapeva riassumere, con il candore e la forza incisiva dei grandi interpreti, il mistero della vita. Non rifiutò mai un’offerta di lavoro, convinto com’era...
Piero Pintus, «Radiocorriere TV», anno XLIV, n.17, 23-29 aprile 1967

La scomparsa di Totò: siamo uomini o caporali?

Il giornale-radio — di solito così fedele a tutto ciò che è ufficiale e governativo — ha aperto il suo notiziario del 15 con la notizia della morte di Antonio de Curtis...
Antonio de Curtis, «Domenica del Corriere», anno LXIX, n.18, 30 aprile 1967

Daniele D'Anza: Totò sfiorò la morte in palcoscenico

Quanta fretta intorno a Totò, quest'anno, come tutti sapessero che per lui sarebbe stato l’ultimo, e ciascuno si affannasse a riguadagnare il tempo perduto...
Daniele D'Anza, «Radiocorriere TV», anno XLIV, n.18, 30 aprile - 6 maggio 1967

Franca Faldini, la vedova di Totò

Quando conobbe Totò e se ne innamorò, era giovanissima, bellissima, ricca, corteggiata, e aveva già girato un film a Hollywood, Totò le mandò un fascio...
Mimmina Quirìco, «Tribuna Illustrata», anno LXXVII, n. 18, 30 aprile 1967

Tuttototò, la sua ultima parte fu quella del capellone

I registi di «Tutto Totò» ricordano in queste pagine l’attore col quale hanno lavorato nell’ultimo spettacolo d’una vita tutta dedicata al pubblico...
Sandro Bolchi, «Radiocorriere TV», anno XLIV, n.18, 30 aprile - 6 maggio 1967

I cani salvati da Totò

I cani randagi cui Totò provvedeva continueranno ad essere ospitati e curati nel canile che il grande attore napoletano aveva allestito alla periferia di Roma.
S.C., «Tribuna Illustrata», anno LXXVII, n. 19, 7 maggio 1967

La maschera di Totò

Pensiamo che questo giudizio, possa compendiare efficacemente l’apporto insostituibile di Totò allo spettacolo italiano e la stima da cui egli era circondato...
Leandro Castellani, «Rivista del Cinematografo», n.6, giugno 1967

Totò, il comico irripetibile

Il suo stile, come si sa, si era formato sulle tavole del 'café-chantant' sul modello di Gustavo De Marco: aveva dunque dei precedenti...
Ernesto G. Laura, «Bianco e nero», anno XXVII, n.6, giugno 1967

Ricordo di Totò

Era nato a Napoli il 13 febbraio 1898 dal Marchese Giuseppe de Curtis e da Anna Clemente; destinato alla carriera di Ufficiale di Marina, la guerra 1915-18...
Luciano Pelliccioni di Poli, «Orizzonte dei Cavalieri d'Italia»n.4,5,6, aprile-giugno 1967

Franca Faldini: è ingiusto chiamarmi «vedova allegra»

Franca Faldini, la compagna di Totò, è tornata a fare vita mondana dopo la scomparsa dell’attore avvenuta 4 mesi fa. «Sono giovane, devo continuare a vivere»...
Maurizio Chierici, «Oggi», anno XXIII, n.42, 19 ottobre 1967

Dove sono finiti tutti i soldi di Totò?

«Quell’eredità è la pagina più amara della mia vita. Tutto è andato a Liliana: che diritto potevo avere io? Perché non porto il lutto? Perché a lui non sarebbe piaciuto»
Maurizio Chierici, «Oggi», anno XXIV, n.24, 13 giugno 1968

Strette di mano: il principe De Curtis

Alludo al caro Totò. Al grande comico napoletano Totò che si arrabbiava tanto e seriamente quando non lo si appellava con titolo di «Principe» per il quale ha..
Peppino De Filippo, «Il Messaggero», 13 aprile 1969