Mamma Silvana

1955-Silvana-Mangano

1955-09-25-Tempo-Silvana-Mangano

La famiglia Mangano si riposa in una villa tra Mentone e Montecarlo. Le vacanze dell’attrice sono turbate da tre problemi: i mobili, la servitù e i cani.

Sulla punta di Rocque Brune, a metà strada esatta tra Mentone e Montecarlo, sorge una villa bianca a due piani, dalle molte terrazze pensili. Si chiama «Villa del mare» e vi abita Silvana Mangano. L’attrice, ogni estate, vi trascorre un lungo periodo di vacanza con i figli Veronica, Raffaella e Federico, la mamma, la sorella Natascia e i tre cani. La giornata della signora Mangano è metodica: al mattino un lungo bagno in piscina seguito da una partita di bocce con gli amici; nel pomeriggio lettura di classici francesi e audizione di dischi; la sera riposo. Raramente l'attrice si reca a Cannes o a Montecarlo e mai frequenta i ritrovi mondani che pullulano sulla Costa Azzurra. Come tutte le padrone di casa, ha i suoi piccoli problemi da risolvere: quello della servitù, che nella zona è introvabile, e quello dei tre cani lupi. Uno di questi, Raif, ha recentemente turbato i riposi dell’attrice con una crisi nervosa particolarmente difficile e pericolosa per i due figli più piccoli della Mangano.

1955 09 25 Tempo Silvana Mangano f1
In alto: Silvana Mangano nella stia villa costruita sulla punta di Rocque Brune, a Cap Martin. L’attrice ha dovuto attendere dieci mesi per poter arredare la sua casa. Infatti le pratiche per trasferire il mobilio dall’Italia alla Francia sono state lunghe e molto laboriose. Il giardino della villa è fornito di un campo di bocce e di una piscina, nella quale un impianto versa, dopo averla riscaldata, acqua di mare. Sotto: Le due figlie della Mangano, Veronica e Raffaella, giocano con animali di gomma nella piscina.
1955 09 25 Tempo Silvana Mangano f2
1955 09 25 Tempo Silvana Mangano f3
Il figlio minore dell’attrice, Federico. Silvana Mangano accudisce alla sua casa senza servitù, con il solo aiuto della mamma e della sorella.
1955 09 25 Tempo Silvana Mangano f4
Sopra: Uno dei passatempi preferiti della Mangano, dopo il bagno in piscina, è una partita di bocce con la sorella e gli amici che vanno a trovarla. Tra questi è il regista René Clement, con il quale l’attrice dovrebbe interpretare Una diga sul Pacifico. Il film dovrebbe esser girato, a colori, in Indocina e a Hong-Kong. Tra i progetti della Mangano è anche una pellicola diretta da Billy Wilder. Sotto: Spesso, nel giardino della «Villa del mare», le due figlie di Silvana Mangano danno piccole rappresentazioni di danza per la madre, il padre e la zia. La sorella dell'attrice, Natascia, che è studentessa di danza classica a Londra, dà volentieri lezioni alle due nipotine. Silvana Mangano sta preparandosi per interpretare la parte di Katiuscia nel film Resurrezione, a fianco di Laurence Olivier.
1955 09 25 Tempo Silvana Mangano f5

(Servizio fotografico di Fede Aureli), «Epoca», anno VI, n.260, 25 settembre 1955


Epoca
(Servizio fotografico di Fede Aureli), «Epoca», anno VI, n.260, 25 settembre 1955