Weber Tania (Sarsgardeer Tanja)

Pseudonimo di Tanja Sarsgardeer (Helsinki, 18 agosto 1926), è un'attrice finlandese, attiva soprattutto in Italia fra gli anni cinquanta e sessanta.

Biografia

Nata in Finlandia e reginetta di vari concorsi di bellezza, apparve in alcune pellicole italiane, fra le quali Un giorno in pretura (1954), di Steno, e La nave delle donne maledette (1954), di Raffaello Matarazzo. Ottenne anche una piccola parte nel film Vacanze romane (1953), di William Wyler.

Benché dotata di buone capacità interpretative, la Weber fu sempre doppiata da, alternativamente, Rosetta Calavetta o Lydia Simoneschi. Questo a motivo della sua voce dotata di un marcato accento straniero.

Dopo il ritiro dalle scene lavorò come designer.


Galleria fotografica e stampa dell'epoca


1955 01 13 Tempo Tania Weber intro


Moglie felice d’uno dei maggiori produttori italiani e madre di un bel bimbo, Tania Weber pensa ora di coronare in California la sua eccezionale ascesa.


Alcuni anni fa Wanda Osiris si recò in Germania per cercare nuove ballerine e soubrettine per una sua rivista; e fu durante una sosta nel viaggio che, assistendo a una sfilata di moda, ebbe occasione di notare una giovane indossatrice molto bella nel volto e nella figura. Da quel momento il futuro della bella tedesca di Amburgo mutò; abbandonati gli ”atélier”, Tania Weber (così si chiamava l’indossatrice) venne in Italia con la Osiris. Fece una breve apparizione al fianco della intramontabile soubrette: quel tanto che bastò per essere osservata da un produttore cinematografico ed entrare a Cinecittà, dove iniziò la carriera di attrice interpretando la parte di una giovane russa in « Carica eroica ». Ora. sposata e madre di un bel bimbo, pensa di tentare un grande salto: quello di Hollywood.



«Tempo», anno XVIII, n.2, 13 gennaio 1955



Filmografia

Carica eroica, regia di Francesco De Robertis (1952)
Vacanze romane (Roman Holiday), regia di William Wyler (1952)
Le infedeli, regia di Steno, Mario Monicelli (1953)
Un giorno in pretura, regia di Steno (1953)
La nave delle donne maledette, regia di Raffaello Matarazzo (1953)
Siamo tutti inquilini, regia di Mario Mattoli (1953)
Il più comico spettacolo del mondo, regia di Mario Mattoli (1953)
Ulisse, regia di Mario Camerini (1954)


Riferimenti e bibliografie:

  • «Tempo», anno XVIII, n.2, 13 gennaio 1955